Dire stop alla plastica con questi metodi veramente geniali e alternativi per avvolgere e contenere i cibi 

Come fermare l’invasione della plastica che oltre a riempire il pianeta riempie anche il nostro corpo? Basta utilizzare dei sistemi alternativi soprattutto per gli alimenti. Allora ecco come dire stop alla plastica con questi metodi veramente geniali e alternativi per avvolgere e contenere i cibi.

Perché usare la plastica è controproducente

Ogni anno più di 8 milioni di tonnellate di plastica si ritrovano in mare, producendo dei danni enormi ai pesci e alla vegetazione sottomarina. Utilizzare meno plastica diventa un obbligo morale verso la salute del pianeta e di tutti quelli che ci abitano. Cercare di sostituire la plastica con altri materiali è possibile e ci permette di migliorare la qualità della vita sia nostra sia di tutto il pianeta.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Plastica per contenere gli alimenti

Usare la plastica per gli alimenti va molto di moda oggi. Quando si acquista qualche prodotto al supermercato o al negoziante di fiducia, c’è sempre della plastica con cui viene avvolto o imballato. Poi se non si hanno a disposizione delle borse in cotone o iuta, sicuramente vanno a finire in un sacchetto di plastica. Per non parlare poi dei prodotti avvolti in pellicole trasparenti e conservati in frigo.

Il vetro

Ecco come dire stop alla plastica con questi metodi veramente geniali e alternativi per avvolgere e contenere i cibi. Il vetro è certamente un ottimo materiale alternativo alla plastica. Le bottiglie di vetro possono contenere l’acqua che beviamo e anche il latte, ma qualsiasi altra bevanda che abbiamo in casa. Ci siamo mai chiesti perché il vino è spesso contenuto in bottiglie di vetro e non di plastica? C’è chi pensa che sia qualcosa legata al gusto, piuttosto che all’alcool. Nei barattoli di vetro possiamo conservare tanti alimenti cotti ma anche freschi, fra cui i legumi. Quelli secchi stanno bene nei loro contenitori di cartoncino.

Fogli in cera d’api

Gli affettati e tutti i prodotti simili in genere si avvolgono e si proteggono con fogli di plastica. Un sistema interessante è costituito dai fogli rivestiti da un sottilissimo strato di cera d’api. La cera d’api ha la proprietà d’essere naturale, non fa passare l’acqua e garantisce la giusta umidità agli alimenti. Sono assolutamente sicuri e non tossici e soprattutto non alterano il gusto. Inoltre sono fogli lavabili e perciò riutilizzabili.

Il consiglio che si dà è di fare attenzione a quanta plastica si utilizza ogni giorno e provare lentamente a sostituirla con valide alternative.

Consigliati per te