Dire addio per sempre alle orribili culottes de cheval con 3 esercizi portentosi

È un inestetismo che colpisce circa il 60% delle donne. Le culottes de cheval sono accumuli di grasso che spuntano tra il fianco e l’attaccatura della coscia. L’effetto che si ottiene è quello di un corpo a forma di pera. E purtroppo il problema non riguarda solo le donne in sovrappeso.

Infatti le cause delle culottes de cheval rimandano sicuramente all’alimentazione, ma anche alla cattiva circolazione, alla ritenzione idrica, agli ormoni. Anche un allenamento sbagliato può rafforzare l’accumulo di grasso in questa zona. In questo articolo, gli Esperti della Redazione di PdB, spiegano come dire addio per sempre alle orribili culottes de cheval con 3 esercizi portentosi. Inoltre, tutti sono semplicissimi da fare a casa.

Cause della comparsa delle culottes de cheval

Quando si formano questi brutti cuscinetti che partono dal fianco e scendono ai glutei, le ragioni possono essere molteplici. Per prima cosa è importante sapere che la conformazione fisica può essere determinante. Alcune donne nascono con una predisposizione a questo inestetismo. Poi, la presenza di cellulite e ritenzione idrica proprio in quel punto è la causa scatenante.

Si tratta di vero e proprio grasso che si deposita sull’esterno coscia e che è difficile da togliere. Spesso anche jeans e pantaloni molto stretti, oppure portare tacchi alti, aggravano la situazione. Un’alimentazione scorretta, molto grassa e priva di fibre, è un’altra causa delle culottes de cheval. Inoltre, una scarsa attività fisica e una cattiva postura incidono negativamente.

Dire addio per sempre alle orribili culotte de cheval con 3 esercizi portentosi

Un errore gravissimo per chi vuole eliminare le culottes de cheval è fare tanti squat. Questo esercizio è ottimo per allenare i glutei e le quadricipiti, ma può bloccare la circolazione nella zona infiammata delle gambe. Allora le culottes de cheval diventeranno più evidenti.

È fondamentale fare un allenamento che stimoli la circolazione e non blocchi. Allora si comincerà con la posizione a quattro zampe o “a idrante”. A gattoni, contraiamo la pancia e cerchiamo di mantenere dritta la schiena. Allora, portiamo il ginocchio all’esterno formando un angolo di 90°. L’esercizio va ripetuto per 30 secondi a gamba in 2 volte.

Dalla stessa posizione a 4 zampe, stendiamo esternamente e di lato la gamba e portiamola in alto eseguendo delle pulsazioni controllate. Cerchiamo di fare almeno 20 ripetizioni per gamba e poi ripetiamo l’esercizio due volte.

Per finire, dalla stessa posizione con la gamba tesa all’esterno, effettuiamo delle piccole rotazioni tenendo il piede a martello per 20 secondi a gamba. Ripetiamo l’esercizio per 2 volte. Accompagniamo l’allenamento con camminate veloci o corsetta, oppure sessioni di nuoto che riattivano la circolazione sanguigna e sciolgono gli accumuli di grasso. Ed ecco che possiamo dire addio per sempre alle orribili culottes de cheval con 3 esercizi portentosi!

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te