Dinamiche e proiezioni su Indici e Futures azionari

A cura di Gian Piero Turletti Autore degli Ebooks: Magic Box e PLT Edizioni Proiezionidiborsa

 

  • Cosa stanno esprimendo i principali futures ed indici azionari?
  • Le proiezioni su s & p 500 trovano conferma anche su altri indici?
  • Quale futuro per indici e futures azionari?

 

A queste ed altre domande risponde Gian Piero Turletti, autore di Magic box in 7 passi e PLT.

E’ evidente come, raggiunte soglie di prezzo e di tempo, in ottica di breve/medio, definite dal metodo Magic box, i principali indici e futures azionari abbiano intrapreso una dinamica laterale, che potrebbe portare ad una correzione severa dei corsi, ferma restando la possibilità di una prosecuzione della dinamica laterale.

In particolare notiamo che sullo S & P 500, raggiunta la soglia dei 2282 punti, l’indice è indietreggiato e ieri pare anche aver rotto al ribasso una trend line supportiva, con un massimo formatosi a contatto proprio con tale retta, nella logica del pull back.

Siamo peraltro arrivati al setup temporale del 12/13 gennaio.

Il Future Dax si è scontrato, nella giornata di ieri, con il livello in area 11670/11680, chiudendo al di sotto.

Anche sul Future Eurostoxx le quotazioni sono ormai ingabbiate nella griglia di prezzi individuata da Magic box.

Ed analoghe considerazioni si possono formulare per il Future Ftse Mib.

Su questo future, inoltre, possiamo formulare una doppia proiezione, del tutto analoga a quella formulata per lo S& P 500.

Un primo pattern ribassista proietta, in overshooting ribassista, un primo minimo per la seduta del 23 gennaio.

La successiva, mancata tenuta di tale minimo, condurrebbe ad un duplice scenario.

Un cedimento attorno al 23 gennaio porterebbe ad una prima proiezione di bottom per il 16 febbraio, mentre una estensione del ribasso condurrebbe verso una proiezione attorno al 22 marzo.

Quindi una serie di proiezioni concatenate, del tutto analoghe a quelle già formulate sullo S & P 500.

Vista, peraltro, la valenza particolare delle attuali quotazioni sugli indici USA, corrispondenti a setup spazio/temporali di medio/lungo, si ritiene che solo un segnale particolarmente forte possa archiviare queste proiezioni, per lasciar spazio a dinamiche rialziste.

Segnale che potrebbe ricondurre, ad esempio, alla violazione di 2277/2282 almeno in chiusura settimanale, meglio se mensile.

 

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te