Diecimila euro a sei mesi: chi rende di più?

La domanda non è banale ma può interessare milioni di piccoli risparmiatori. La cifra è decisamente “irrisoria” e l’arco temporale – 6 mesi – abbastanza corto. A questo si aggiunga che spesso l’identikit del risparmiatore si pone un simile interrogativo coincide con chi pone solo la semplice protezione del capitale tra i suoi obiettivi. Il quesito è quindi come far fruttare diecimila euro a sei mesi: chi rende di più? Vediamo solo alcune delle alternative presenti sul mercato in questo momento.

Bot a 6 mesi

Manco a farlo apposta stamane il Tesoro ha collocato Bot a 6 mesi per un totale di 7 mld di euro. A quale rendimento? Lo 0,227%. Quindi questo vuol dire che €10.000 su un simile strumento rendono €22,7 lorde, che diventano €19,86 al netto della tassazione. Ovviamente poi vanno sottratte le commissioni alla banca (acquisto e vendita) che variano da istituto a istituto. Morale: forse ricaviamo il giusto per pagare tutte le spese. Sconsigliati del tutto? Questo no: semplicemente va detto che lo strumento si presta meglio per cifre molto grosse (centinaia di migliaia di euro). Le commissioni bancarie sono sempre le stesse e si spalmano su un capitale enorme, quindi vengono diluite assai. In più si ha la garanzia dello Stato e quindi la certezza di non perderli.

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 5051 - 6566+

Clicca sull'età

Prestiti 2021

Ecco le Convenzioni, ma non tutti rientrano, perchè?

Verifica subito se rientri

30 - 50

51 - 65

66+

Clicca sull'età

Conto deposito vincolato

Sicuramente in tempi di vacche magre questo strumento si presta bene allo scopo. Il fatto poi di avere sono “solo” €10.000 vuol dire che siamo tutelati integralmente dal Fondo Interbancario di tutela dei depositi (copre fino €100mila). Quali scegliere? In verità sul mercato ve ne sono a iosa (basta cercare online), e non è raro incontrare promozioni interessanti durante tutto l’arco dell’anno. Per ragioni esemplificative, ne mettiamo solo due a confronto.

Vincolato “libero”

Alcuni conto deposito vincolati consentono il ritiro anche prima della scadenza del semestre. Ad esempio in questi giorni una tv privata sta pubblicizzando una promozione il conto deposito CheBanca! A onor del vero si tratta di un’offerta valida solo per le attivazioni entro la fine di aprile. Quanto rende? L’istituto riconosce l’1% lordo, quindi vuol dire che sui €10.000 l’istituto riconosce €74 netti. L’incasso a dire il vero è anticipato, e nel caso di ritiro dei soldi prima della scadenza si restituiscono gli interessi incassati.

Vincolato senza possibilità di ritiro anticipato

Altri conti sono invece vincolati alla lettera, nel senso che prima della scadenza non si possono riavere. Anche in questo caso facciamo un esempio per tutti. Banca IBL (anch’essa aderisce al Fondo Interbancario di tutela dei depositi, quindi fino a €100mila si è sicuri) da un rendimento netto pari a €46 (semestrale). Niente di che ma ci copre almeno le spese d’inflazione.

Morale

Sul mercato le alternative abbondano. Per cui sui si come investire diecimila euro a sei mesi: chi rende di più, il primo paletto da tenere a mente è che non bisogna attendersi niente di particolare. Gli strumenti citati danno integrale protezione del capitale e l’arco temporale (altro segreto per avere guadagni) è a dir poco ristretto.

Consigliati per te