Diciamo addio al fastidioso disturbo con questi 5 alimenti sani e genuini

Lo stress, le cattive abitudini o anche solo la dieta possono generare in molte persone questo comunissimo problema da non sottovalutare. Infatti, oltre che dare fastidio può essere un chiaro segnale di allarme da non ignorare.

Per cui, chi soffre di questo disturbo dovrebbe sapere come correggere alcune brutte abitudini, a partire dalla dieta.

Il reflusso gastroesofageo

Il reflusso gastroesofageo è dovuto al fatto che le sostanze acide contenute nello stomaco e che servono per digerire, risalgono fino all’esofago. Questo disturbo può essere passeggero, dovuto magari ad un periodo di forte stress, o ad una dieta sbagliata. Oppure, in alcuni casi può essere un problema serio, quando si ripresenta nel tempo.

Spesso è causato da un’alimentazione scorretta e, diciamo, dall’eccesso d’alcol, e per questo è importante dire addio al fastidioso disturbo con questi 5 alimenti sani e genuini. Infatti, l’esofago non è anatomicamente adatto a sopportare alti livelli di acidità, che rischia di danneggiarlo con conseguenze anche molto serie.

Proprio per questo, se si soffre di reflusso gastroesofageo, è meglio correre ai ripari modificando alcune brutte abitudini e integrando nella dieta alcuni alimenti.

Diciamo addio al fastidioso disturbo con questi 5 alimenti sani e genuini

Alla base di questo disturbo ci possono essere varie cause, tra cui un’alimentazione scorretta e il consumo eccessivo di alcolici. Oppure, in alcuni casi la valvola che separa l’esofago dallo stomaco non si chiude bene, e lascia passare nell’esofago più acidi di quanto non dovrebbe.

In ogni caso, diciamo addio al fastidioso disturbo con questi 5 alimenti sani e genuini:

  1. cereali integrali: essendo ricchi di fibre, sono ottimi per prevenire e calmare il reflusso gastroesofageo;
  2. verdura e frutta secca: sono da preferire le verdure di stagione, possibilmente evitando i pomodori;
  3. carne magra: in particolare il pollo, il tacchino e il vitello vanno bene, logicamente se cotti in modo sano. Ovvero, senza friggere la carne, senza burro, e senza esagerare con spezie come pepe e peperoncino;
  4. pesce magro: come per la carne, è meglio evitare il pesce più grasso come i molluschi ed i crostacei;
  5. latte e derivati leggeri: contrariamente a quanto si pensi, non serve escludere latte e derivati dalla dieta. Infatti, il latte, lo yogurt e i formaggi magri, come ricotta e primo sale, sono ben accetti nella dieta.

Logicamente, integrare nella dieta questi 5 alimenti non cura il disturbo, ma unito a buone abitudini alimentari può prevenire le forme lievi di reflusso.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te