Di quanto sarà la pensione di aprile 2021 ecco il cedolino con le trattenute

Anche questo mese è arrivato il cedolino della pensione di aprile, con tutte le informazioni fornite dall’INPS. Per chi non lo avesse ricevuto o, pur avendolo ricevuto, desidera dei chiarimenti, ProiezionidiBorsa, illustra di seguito l’importo che i pensionati riceveranno ad aprile. Vediamo, insieme, di quanto sarà la pensione di aprile 2021: ecco il cedolino con le trattenute.

Il cedolino della pensione consente ai pensionati di verificare l’importo mensilmente erogato dall’INPS. Dal 4/2/2021, come riportato nell’articolo “Ecco il nuovo servizio INPS per i pensionati: cedolino della pensione e Certificazione Unica”, potrà riceversi direttamente sulla posta elettronica.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Nel mese di febbraio sono state effettuate operazioni verifica della congruità degli importi trattenuti nel 2020, a titolo di riduzione delle pensioni d’oro. Qualora ne sia derivato un conguaglio negativo, il recupero si effettua in 4 rate. Sul mese di aprile, pertanto, ove sia emerso un conguaglio negativo, si effettuerà il recupero della terza rata.

Di quanto sarà la pensione di aprile 2021, ecco il cedolino con tutte le trattenute

Oltre all’IRPEF mensile, sul rateo di aprile, vengono trattenute le addizionali regionali e comunali del 2020. Si applica inoltre la trattenuta per addizionale comunale, in acconto per il 2021, cominciata il mese scorso e che si concluderà a novembre 2021. Anche per il rateo di aprile ci sarà il recupero delle ritenute IRPEF relative al 2020.

Ciò nel caso in cui siano state effettuate in misura inferiore a quanto dovuto su base annua. Per i pensionati con importo annuo fino a 18.000 euro, per i quali è derivato un conguaglio a debito, la rateazione sarà fino a novembre. In particolare deve trattarsi di conguaglio a debito superiore a 100 euro.

Invece, per importi pensionistici superiori o inferiori a 18.000 euro, con debito inferiore a 100 euro, il debito d’imposta è stato già applicato l’1/3/21. Gli importi conguagliati sono stati certificate nella Certificazione Unica. Anche quest’ultima può essere inviata a mezza posta elettronica.

Approfondimento

Ecco chi avrà il prelievo forzoso sulla pensione nel 2021

Consigliati per te