Detrazione interessi passivi prima casa nel Modello 730, si considera la scadenza della rata?

Si possono detrarre nella dichiarazione dei redditi annuali del Modello 730, gli interessi passivi sui mutui per l’acquisto prima casa. Un requisito indispensabile per poter detrarre gli interessi è il termine entro il quale il contribuente stabilisce la residenza nell’immobile acquistato. Ma nella detrazione interessi passivi prima casa nel Modello 730, si considera la scadenza della rata? Verifichiamo cosa prevede il Fisco e qual è l’importo massimo detraibile.

Interessi passivi mutuo prima casa

Per poter detrarre gli interessi passivi, i contribuenti devono rispettare le seguenti regole:

a) stabilire la residenza entro dodici mesi dalla data di acquisto dell’immobile adibito a “prima casa” (in precedenza tale termine era sei mesi);

b) stipulare il mutuo nei dodici mesi prima o dopo la data di acquisto dell’immobile (in precedente tale termine era sei mesi).

Possono beneficiare della detrazione gli acquirenti dell’immobile e anche gli intestatari del mutuo. La detrazione è possibile anche se l’immobile è adibito ad abitazione principale di un familiare (fino al terzo grado e affini entro il secondo grado).

Detrazione interessi passivi prima casa nel Modello 730, si considera la scadenza della rata?

La Legge Finanziaria 2008 ha innalzato il limite massimo degli interessi passivi a 4mila euro (in precedenza era 3.615,20 euro) sui mutui stipulati per l’acquisto prima casa.

La detrazione massima ottenibile nel Modello 730 è pari a 760 euro (pari al 19% su 4mila euro).

Nel limite massimo di 4mila euro sono compresi gli interessi passivi, le quote di rivalutazione e gli oneri accessori (ad esempio l’onorario del notaio che ha stipulato il mutuo, le spese per l’iscrizione ipoteca, ecc.).

Inoltre nel caso di acquisto di abitazione principale cointestata tra i coniugi, ciascun coniuge può detrarre unicamente in base alla propria quota di interessi. Nel caso di coniuge fiscalmente a carico, la detrazione spetta per entrambe le quote al coniuge che effettua la dichiarazione.

Detrazione interessi passivi prima casa nel Modello 730, si considera la scadenza della rata? Si detraggono gli interessi effettivamente pagati nell’anno di competenza della dichiarazione dei redditi.

Inoltre, gli interessi passivi sui mutui sono detraibili proporzionalmente al costo dell’abitazione. Gli interessi passivi si detraggono in base al rapporto tra: il costo di acquisto dell’immobile adibito a prima casa e il capitale nel mutuo.

La formula per calcolare la detrazione è la seguente: costo di acquisto dell’immobile comprensivo di oneri, moltiplicando per interessi effettivamente pagati. Il risultato bisogna dividerlo per il capitale dato a mutuo.

Consigliati per te