Dati italiani da catastrofe di Gianluca Braguzzi

Qualcuno può chiedersi come posso essere stato nei giorni scorsi ad essere fortemente bullish sulle borse pur avendo una visione così negativa della situazione economica e delle prospettive dell’Italia. Ieri un amico parlava riguardo al QE della BCE della droga di Draghi…ecco, come peraltro ho già scritto, la massa monetaria messa a disposizione genera movimenti borsistici in molti casi (Italia in prima fila) scorrelati dall’economia reale corrente e ancora di più prospettica. D’altronde coi tassi dei bond a zero le banche che prendono il denaro gratis dove lo mettono?
Tornando ai dati, be’ oggi abbiamo raggiunto il top: sono usciti i dati sulla produzione industriale italiana a un -5.5% da catastrofe (il precedente era +0.4 e si era festeggiato…) e guarda guarda su molti siti non è stata messa l’attesa per evitare …il panico? La vergogna? In ogni caso una soluzione ridicola.
Ora anche le vendite al dettaglio sono uscite inferiori alle precedenti ma senza le attese…L’Italia è prigioniera dell’UE questa è la realtà, altro che politica di sostegno. Il sostegno è solo alle banche e, come spiegato ieri, comunque con modalità non risolutive. E necessario cambiare strada e anche rapidamente.
Gianluca Braguzzi è un gestore di fondi comuni di investimento
I risultati delle previsioni presenti in questo articolo si basano su calcoli statistici spiegati negli ebook pubblicati da ProiezionidiBorsa ed elaborati sulla base dello storico dei prezzi a disposizione. (Ricordiamo, inoltre, di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te