Dalle valli lombarde un piatto facile ed economico: la polenta taragna

Dalle valli lombarde un piatto facile ed economico: la polenta taragna. Arriva direttamente dalle valli lombarde un piatto facile ed economico: la polenta taragna, tipica della tradizione culinaria prealpina. A contendersi simpaticamente la sua origine, sono infatti bergamaschi, bresciani e valtellinesi. Se infatti giriamo per queste splendide vallate e parliamo con la gente del posto, ognuno si garantirà le sue origini. Tanto che, paese che vai e formaggio locale che viene abbinato alla ricetta originale. Senza però che il piatto ne perda in qualità. Per non scontentare alcuno, ci limitiamo a fornire la ricetta di questa polenta rustica e unica nel suo genere, in grado di allietare i nostri palati.

Gli ingredienti

Gli ingredienti della polenta taragna per circa 5 commensali:

  • – Mezzo kg di farina istantanea per polenta taragna
  • – 2 l d’acqua
  • – 60 gr di burro
  • – 2 hg di formaggio Casera, Bitto della Valtellina, Taleggio o Fontina
  • – sale

La preparazione rigorosamente col paiolo in rame

Dalle valli lombarde un piatto facile ed economico: la polenta taragna, che rischia di offendersi se non viene cucinata col tradizionale paiolo in rame.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

  • – Mettere sul fuoco il paiolo con l’acqua e il sale
  • – A parte lasciar ammorbidire il burro e il formaggio, che priveremo della crosta e taglieremo a fettine
  • – A fuoco vivace unire la farina e continuare a mescolare, possibilmente con un frustino, per non formare grumi
  • – Continuare a mescolare con forza fino a quando la polenta non avrà raggiunto la consistenza
  • – Abbassare il fuoco, unire prima il burro e poi il formaggio
  • – Frustare ancora per 2,3 minuti
  • – Versarla calda in un recipiente e disporla a tavola

Come servirla e cosa abbinare

La polenta taragna ha l’abitudine di accompagnarsi a molti cibi, tra cui ci consentiamo di suggerire:

  • – carne rossa ai ferri, in particolare le salsicce e le costine
  • – taleggio delle vallate bergamasche i funghi
  • – verdure grigliate e formaggi misti
  • – tagliere di salumi

I vini che si prestano a farle compagnia sono ovviamente quelli della tradizione locale, come un Valcalepio rosso o un Franciacorta rosso Doc. Ottimo anche un Valpolicella Superiore. L’importante è accostare un vino intenso a un piatto rustico, di sana tradizione popolare!

Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.