Dalle promesse del nuovo vaccino fino al mega accordo in Asia. Le Borse festeggiano 

Mercati ancora in rally. Un’apertura di settimana che mette i brividi: dalle promesse del nuovo vaccino fino al mega accordo in Asia. Le Borse festeggiano una serie di notizie che potrebbero cambiare il corso della storia. E non solo di quella economica. Cominciamo da quella che ha conquistato le prime pagine dei giornali, ovvero il vaccino di Moderna. Quest’ultimo promette promette non solo un’efficacia al 94,5% (quello Pfizer si fermava al 90%) ma anche la possibilità di resistere a temperatura ambiente per 12 ore . L’altro, invece, richiedeva una conservazione a -70°.  Inutile dire che a questi due si affianca anche il vaccino russo, lo Sputnik 5 il quale, sempre stando alle dichiarazioni dei vertici di Mosca, sarebbe efficace al 92%.

L’accordo in Asia

Poi c’è l’altra notizia, quella dell’accordo, in Asia, tra le varie superpotenze, per la creazione di un’area di libero scambio. Si tratta di un’intesa che coinvolge 14 stati tra cui Cina, Giappone e Sud Corea. Numeri alla mano si parla di qualcosa che copre circa il 30% del PIL mondiale. Un traguardo che presto potrebbe diventare anche più ambizioso con l’India intenzionata ad aderire già dal prossimo anno. Parallelamente, infine, anche la notizia di un PIL nipponico che, sul terzo trimestre, taglia il suo miglior traguardo negli ultimi 40 anni: +5%. Proprio mentre tutti gli altri stanno temendo le conseguenze di una seconda ondata di contagi i cui danni si potrebbero sommare a quelli, già catastrofici, della prima.

Calcolatore del reddito da investimenti
Calcola in soli 60 secondi quali dovrebbero essere i tuoi risparmi per affrontare una pensione confortevole. Se hai 350.000 € da investire, accedi al Calcolatore del reddito da investimenti e agli aggiornamenti periodici

Scopri di più

I mercati internazionali

Partendo da questo quadro è facile capire come sia possibile vedere sul Dax un +1%, sul Cac40 un +2,2% come anche sul Ftse 100 un +1,8%. Vanno bene le cose anche dall’altra parte dell’oceano. Quando in Italia sono passate da qualche minuto le 14, i futures di Wall Street, infatti, riescono a mettere a segno un risultato estremamente incoraggiante. I futures dell’S&P500 arrivano a +1%, +1,6% su quelli del Dow mentre il Nasdaq retrocede a -0,08%.

I rating degli analisti

Dalle promesse del nuovo vaccino fino al mega accordo in Asia si arriva a Piazza Affari che, intorno alle 14.30, registra un +2,4%. Per quanto riguarda i singoli titoli, da Banca Akros consigliano di comprare titoli come Astm (target fissato a 26 euro), Enel (MIL:ENEL) (9 euro), Leonardo (6,50 euro), e Poste Italiane (10 euro), tutti con rating buy. Giudizio accumulate invece per Atlantia (17 euro), Datalogic (14,60 euro) e, tra gli altri, anche Moncler (40,30 euro).

Gli eventi più importanti nel calendario

Agli orari prefissati si può consultare il calendario macroeconomico per leggere l’esito dei dati macroeconomici pubblicati. Come detto, il Giappone festeggia un PIL record ma oltre Tokyo è da segnalare l’inflazione italiana allo 0,2%, in rialzo rispetto al -0,7% dello scorso mese. Bene anche la misurazione anno su anno con un -0,3% invece del precedente -0,6%.

Consigliati per te