Dall’antipasto al dolce ecco un menu semplice e delizioso per non farci ingrassare ritrovandoci farciti come un tacchino dopo le feste

Sta per terminare un anno di sacrifici, fatto di palestra, allenamenti diete e non possiamo rovinare tutto con questi ultimi giorni di “bagordi”. Quest’ultima settimana è davvero un sogno per gli amanti del buon cibo e delle tradizioni. Dagli antipasti ai dolci è davvero difficile fare rinunce durante le feste natalizie.

Per non buttare tutto quello che di buono si è fatto per il proprio fisico durante l’anno è giusto straviziare questi pochi giorni. Ma non oltre per poi tornare sulla retta via appena possibile. Dall’antipasto al dolce ecco un menu semplice e delizioso per non farci ingrassare, ritrovandoci farciti come un tacchino dopo le feste.

Qualche accorgimento per le feste

Come anticipato, inevitabilmente, mangeremo di più, non prestando attenzione alle calorie, e berremo di più alcolici. Proviamo, quindi, a suggerire dei piccoli accorgimenti che limiteranno “i danni”.

Non mettiamoci a tavola troppo affamati per non divorare di tutto e di più. Evitiamo inoltre, se possibile, di assumere pane visto che non serve di certo per saziarci. Tra un brindisi e un altro, fatti con vino, spumante e superalcolici, cerchiamo di bere più acqua possibile per far si che l’organismo funzioni nel migliore dei modi.

Dall’antipasto al dolce ecco un menu semplice e delizioso per non farci ingrassare ritrovandoci farciti come un tacchino dopo le feste

Contando i giorni, quelli di stravizio devono essere Vigilia, Natale, Santo Stefano e Capodanno, nulla di così esagerato visto che sono soltanto 4. Passati questi possiamo tornare alle vecchie abitudini, adottando, ad esempio il seguente menu.

Carpaccio di salmone con mele

Gustoso, fresco e di una semplicità di esecuzione estrema. Affettiamo una mela sottilmente e condiamola con limone e olio lasciandola da parte, sarà il nostro contorno. Facciamo dei cubetti di arancia, dopo averla sbucciata e privata dei semi. Mettiamola nel piatto dove è già presente il nostro salmone affumicato e condiamo il tutto con glassa di aceto balsamico. Nulla di più.

Vellutata di ceci e bacon

Ingredienti per 4 porzioni:

  • 250 gr di ceci;
  • 100 gr di bacon;
  • brodo vegetale;
  • aglio, olio EVO, rosmarino, sale e pepe q.b.

In un pentolino far rosolare l’olio, l’aglio e il rametto di rosmarino e tuffarci, in seguito, i ceci. Dopo qualche minuto, coprire il tutto con il brodo e lasciare intenerire il legume per circa 40 minuti. Passato il tempo necessario, togliere l’aglio e il rosmarino, frulliamo tutto quanto, aggiustando di sale e pepe, fino ad ottenere una crema vellutata e densa. Ora è pronta da servire nelle classiche ciotole da zuppa guarnendo con qualche pezzettino di bacon.

Un secondo piatto di pesce da leccarsi i baffi

Per questa succulenta coda di rospo alle mandorle ci serve:

  • 4 code di rospo;
  • 100 gr di granella di mandorle;
  • 100 gr di pangrattato;
  • prezzemolo, scorza di limone, olio, sale e pepe.

Laviamo e togliamo la pelle dal nostro pesce e asciughiamolo accuratamente. Pratichiamo dei tagli longitudinali sulla carne a lato della spina centrale. Impaniamo le nostre code unendo insieme il pangrattato, le mandorle, il prezzemolo, la scorza di limone, il sale e il pepe. Forno ventilato e preriscaldato a 180 gradi per 20/25 minuti, controllando che non si asciughi troppo.

Finalmente il dolce

Perché non preparare un tiramisù light?

Ingredienti per la crema:

  • 250 gr di yogurt greco senza grassi;
  • 3 cucchiai di bevanda di riso;
  • 3 cucchiai di fruttosio.

Ingredienti per la base:

  • pavesini;
  • cacao amaro e caffè amaro.

Per ottenere la crema mescoliamo yogurt, fruttosio e la bevanda di riso appena intiepidita. Inzuppiamo i pavesini nel caffè e adagiamoli in una pirofila uno accanto all’altro, cospargendoli poi con la nostra crema e il cacao amaro. Ripetiamo l’operazione fino a raggiungere i 3 strati e lasciamolo raffreddare il frigo per almeno mezzora.

Approfondimento

Ecco come fare una pasta di mandorle perfetta da utilizzare per dolci che farà invidia anche agli chef stellati

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te