Dall’America l’invenzione straordinaria che potrebbe rivoluzionare le nostre abitudini quotidiane

Per gli appassionati di tecnologia la sigla MIT non è assolutamente sconosciuta. Ma, per chi non mastica questa materia, il MIT è il Massachusetts Institute of Tecnology di Boston. In pratica, il centro studi più importante degli Stati Uniti e tra i primi in assoluto al mondo. Tra queste pareti, geni di tutta la terra si sfidano per lanciare sul mercato nuove idee e nuove invenzioni. Ecco dall’America l’invenzione straordinaria che potrebbe rivoluzionare le nostre abitudini quotidiane: le piante che fanno luce. Vediamo assieme ai nostri Esperti questa esperienza davvero unica.

Un esperimento iniziato nel 2017

Pensare di poter illuminare pubblicamente e privatamente con la luce delle piante è un’idea a dir poco grandiosa. Senza considerare il primario discorso di risparmio ecologico, visto che il 20% della produzione mondiale di elettricità è destinata proprio all’illuminazione. Ma, gli scienziati del MIT sono partiti da un’idea più semplice dell’illuminazione pubblica: sostituire le lampade per la lettura. Proviamo a pensare cosa potremmo risparmiare sulla bolletta di casa, utilizzando delle piante che fanno luce.

Test sulle piante di rucola e spinaci

Dall’America l’invenzione straordinaria che potrebbe rivoluzionare le nostre abitudini quotidiane da parte di un istituto che ha già sperimentato come portare l’acqua nel deserto, facendone crescere le piante. Per ora, al momento stesso di scrivere, gli esperimenti si stanno concentrando su piante piuttosto piccole, come la rucola e la pianta di spinaci.

Attraverso una serie di sperimentazioni di laboratorio, gli scienziati stanno estraendo la proteina della luciferina. La stessa, che permette alle lucciole di brillare. L’ obiettivo dichiarato dei ricercatori è quello di consegnare al mondo, il prima possibile, dei sistemi di illuminazione casalinga. In pratica: sostituire le abat-jour di casa con delle piante. La sperimentazione sta cercando di superare uno scoglio di “sole” 4/5 ore di autonomia di illuminazione. Altra difficoltà, quella di poter spegnere queste innovative lampade naturali che si accendono, ma non hanno ancora un sistema di interruzione della luce.

Approfondimento

È lei la pianta che inonderà la nostra estate di fiori e colori sgargianti

Consigliati per te