Dalla posizione in cui dormi in coppia ti dirò che partner sei

Vediamo di capire di più su come dalla posizione in cui dormi in coppia ti dirò che partner sei.

Perché è importante capire il “come” si dorme in coppia

Qualcuno afferma che quando si comincia ad avvertire il desiderio di dormire insieme al partner, quello è il momento in cui si rivela il vero amore nell’ambito di una coppia. Condividere un momento così intimo significa infatti mettere a nudo la propria vulnerabilità nei confronti del partner. E inevitabilmente rappresenta una sorta di prova per la coppia. Certo, ci vuole il classico tempo del rodaggio nel dormire in due. Poi però col passare del tempo si tende ad assumere certe posizioni durante il sonno che diventano dense di significato.

È risaputo infatti che il linguaggio del corpo non può alla lunga essere controllato in ogni momento o studiato a tavolino. Frutto di movimenti, di gesti e di posture inconsce e spontanee, è invece rivelatore della nostra più intima personalità e del nostro inconscio. Lo stesso vale per le posizioni assunte durante il sonno da una coppia, che sono quanto mai rivelatrici del momento che si sta vivendo con il partner.

Alcune prime interpretazioni

La posizione in cui le parti basse delle schiene si toccano è rilevatrice di una buona connessione. Ma anche di ricerca di intimità sessuale e di romanticismo, oltre che una certa timidezza, tipica delle primissime volte.

Altre volte la donna è tra le braccia dell’uomo o viceversa. La posizione viene detta del “re e della regina”, in cui lei (o lui) si fa proteggere e l’altro protegge. È tipico di una coppia che è agli inizi e in cui ci si abbonda con  scambio di coccole affettuose.

Se dormite con le gambe incrociate e il resto del corpo separato, significa che si ha stima del partner e che le vostre vite sono sì indipendenti, ma indissolubilmente intrecciate. Lo stesso vale se ad essere incrociate sono solo le braccia e non le gambe.

Nella posizione della “luna di miele” i corpi sono interamente intrecciati e posti faccia a  faccia, tipica delle coppie giovani, fresche, appena formate.

Dalla posizione in cui dormi in coppia ti dirò che partner sei

C’è poi la posizione schiena a schiena, senza toccarsi, ed è tipica di tante coppie solide e consolidate. Esprimono reciproca fiducia e vicinanza, ma anche rispetto per la indipendenza del partner.

La posizione a stella marina si ha invece quando uno dei due partner allarga gambe e braccia sul letto. Così facendo rilega l’altro in un piccolo spazio.  Ciò è tipico di una coppia in cui chi prende spazio è più egocentrico e prevale sull’altro.

La posizione del “cucchiaio a distanza” si ha con un partner che dorme di fronte alla schiena dell’altro. In questa variante a distanza si rileva una maturità e una confidenza della coppia. Con fiducia e sicurezza di fondo, si recupera la distanza per riposare meglio.

La posizione del cucchiaio in cui chi abbraccia  si sposta dal lato più vicino  al partner, indica invece un partner che insegue l’altro. Può significare anche che uno dei due è più distaccato o alla ricerca di una propria autonomia rispetto all’altro. Infine si potrebbe ipotizzare che chi è “inseguito” sia alla ricerca di sicurezze e conferme.

Consigliati per te