Dal Superbonus 110% al Bonus giardino. Attenzione a tutti gli incentivi che sono in scadenza

ProiezionidiBorsa, quest’oggi, prova a fare chiarezza su tutti gli incentivi disponibili per chi vuole “rifare” casa. Per essere precisi la gamma delle detrazioni possibili è vasta. Dal Superbonus 110% al Bonus giardino. Tutti gli incentivi che sono in scadenza, dovranno essere esaminati con cura. Ciò, in virtù dei piani scadenze che non hanno, al fine dell’utilizzo, un uguale orizzonte temporale.

In effetti, se tutte le misure a trazione “tradizionale” sarebbero prorogate dal D.d.L. Bilancio, il Superbonus arriverà probabilmente al 2024.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

Il Superbonus 110%, il più ambito, ma complesso

La constatazione di questi mesi riguarda l’analisi delle effettive pratiche presentate in Banca. Unicredit, ad esempio, rende noto che la maggior parte delle richieste sono di imprese, quasi il 90%. Ciò in virtù della complessità dell’avvio del Superbonus, identificata nella preventiva e precisa valutazione progettuale.

Oltre, ovviamente, a vincoli oggettivi, quali l’asseverazione di un tecnico che assumerà la responsabilità. Senza dimenticare, lo stesso tecnico dovrà aver stipulato una adeguatissima RC. Anche per questi motivi, tutti gli attori in gioco, chiedono il rinvio della scadenza al 2024.

Il resto degli incentivi “casa” hanno un rilevanza non trascurabile

L’attenzione è tutta per la detrazione al 110%, ma si trascura che, spesso, l’intervento progettuale riguarda l’intero fabbricato. Il Superbonus 110% tira dietro, o meglio traina, pertanto, anche altre misure che probabilmente saranno prorogate di soli 12 mesi.

Quindi, prima di avviare, immaginare e progettare, bisogna verificare le scadenze.  Dal Superbonus 110% al Bonus giardino. Attenzione a tutti gli incentivi in scadenza.

Questa una sintesi con le probabili deroghe:

a) Ristrutturazioni generiche Recupero Edilizio, detr. 50%: scadenza 31/12/2021 (il rinnovo è incerto). Spesa Massima 96.000, recupero in 10 anni;

b) Bonus mobili, detr. 50%: scadenza 31/12/2021 (non annunciato il rinnovo). Spesa Massima 10.000, recupero in 10 anni.;

c) Ecobonus ordinario, detr. 50-65%: scadenza 31/12/2021. Spesa Massima da 46.154 a 153.846, recupero in 10 anni;

d) Ecobonus potenziato condomini, detr. 70%-75%: scadenza 31/12/2021. Spesa Massima 40.000, recupero in 10 anni;

e) Sisma bonus, detr. 50%-85%: scadenza 31/12/2021. Spesa Massima 96.000, recupero in 5 anni;

f) Eco-sisma bonus, detr. 80%-85%: scadenza 31/12/2021. Spesa Massima 136.000, recupero in 10 anni;

g) Superbonus, detr.110%: scadenza  31/12/2024(in forse). Spesa Massima da 15.000 a 96.000, recupero in 5 anni;

h) Bonus facciate, detr.90%: scadenza 31/12/2021.Spesa Massima assente, recupero in 10 anni;

i) Bonus giardini, detr.36%: scadenza 31/12/2021 (non annunciato il rinnovo). Spesa Massima 5.000, recupero in 10 anni.

Sono le misure dal Superbonus 110% al Bonus giardino. Attenzione a tutti gli incentivi in scadenza. Buona ristrutturazione, ma attenzione a visti, controlli e scadenze.

Ci siamo, infine, chiesti, cosa succede al Superbonus in caso di successione e donazione? Si può vendere l’immobile?

Consigliati per te