Dal 14 gennaio 2021 al via le nuove domande per ottenere i 500 euro di bonus per bici, monopattini elettrici e segway 

Anche il Bonus mobilità, perché di questo parleremo oggi con l’aiuto dei Consulenti di ProiezionidiBorsa, è partito tra non poche difficoltà e polemiche. Sebbene il fine sia nobile ed è quello, per l’appunto, di adottare un sistema di mobilità a basso impatto ambientale, per migliorare la vita dei cittadini e del pianeta, non sono mancate le polemiche anche in questo caso. E riguardano in particolar modo i ritardi nell’elargire i rimborsi.

Lo stesso Ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, che aveva rassicurato gli italiani che avrebbero ricevuto il bonifico non oltre dieci giorni lavorativi dal 3 novembre, dal famoso giorno del click day, ha dovuto fare un passo indietro.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Acquista lo smartwatch XW 6.0 con il 70% di sconto

Scopri ora l'offerta

Smartwatch

I rimborsi promessi dallo Stato per l’acquisto di bici e monopattini finalmente stanno arrivando. Anche se con ritardo rispetto a quanto inizialmente era stato promesso ai cittadini.

Ma l’importante è che nonostante le difficoltà iniziali, i cittadini ora stanno ricevendo i rimborsi promessi per l’acquisto di bici, monopattini elettrici e segway. Ossia micro veicoli di trasporto individuale.

Ma le buone notizie non finiscono qui. Infatti, dal 14 gennaio 2021 al via le nuove domande per ottenere i 500 euro di bonus per bici, monopattini elettrici e segway.

Dal 14 gennaio 2021 al via le nuove domande per ottenere i 500 euro di bonus per bici, monopattini elettrici e segway

A partire dal 14 gennaio 2021, e fino al 15 febbraio 2021, coloro che hanno acquistato un mezzo di mobilità sostenibile, nel periodo compreso tra il 4 maggio e il 2 novembre 2020, possono presentare la domanda. E ottenere i 500 euro di bonus.

Il Bonus mobilità copre il 60% della spesa sostenuta per l’acquisto di uno dei mezzi di mobilità sostenibile. Fino ad un massimo di 500 euro.

I mezzi di mobilità sostenibile sono le biciclette, le e-bike, ossia le biciclette a pedalata assistita, i monopattini e segway.

Per ottenere il rimborso, i cittadini, oltre ad aver sostenuto la spesa nel periodo su indicato, devono possedere anche la fattura. Oppure lo scontrino dell’acquisto.

Inoltre, non devono aver già ricevuto alcun rimborso dallo Stato per il buono mobilità. E non per forza essersi già pre-registrati sul portale.

Devono essere maggiorenni. Nonché residenti in città con almeno 50mila abitanti.

Ricordiamo che per richiedere il bonus mobilità è necessario che i beneficiari provvedano a registrarsi sul portale buonomobilità.it utilizzando lo SPID. Ossia la propria identità digitale.

Approfondimento

Quali agevolazioni e bonus riserva il 2021 ai proprietari di animali domestici

 

Consigliati per te