Dagli scarti della cucina nasce un favoloso concime adatto per tutti i tipi di piante e fiori

È il periodo della fioritura e le piante hanno bisogno di concime. Meglio uno che si adatti a tutti i tipi di piante e che si può fare a casa senza difficoltà. E così dagli scarti della cucina nasce un favoloso concime adatto per tutti i tipi di piante e fiori.

Una formula buona per tutti

Per creare un concime universale basta seguire la formula NPK, ovvero azoto (N), fosforo (P) e potassio (K). Sono i 3 elementi di cui le piante hanno assolutamente bisogno, soprattutto nel periodo della fioritura.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0 è lo Smartwatch migliore del 2021: il tuo mondo a portata di polso

SCOPRI IL PREZZO

“XW60”/

L’azoto è fondamentale per il processo vitale e serve a formare la clorofilla. Il fosforo è importante per far sviluppare l’apparato delle radici e rendere forte la pianta. Il potassio è utile per dare colore ai fiori e agli ortaggi. Ogni pianta ha bisogno di tutti e 3 questi elementi per svilupparsi bene.

Dagli scarti della cucina nasce un favoloso concime adatto per tutti i tipi di piante e fiori

Noi gettiamo ogni giorno alcuni scarti di cucina che invece possiamo utilizzare per aiutare le piante a crescere. Il primo di questi sono le bucce di banana, che fatte essiccare si trasformano in un fertilizzante ricco soprattutto di potassio. Ne ha ben il 42% e perciò ottimo per le piante in fiore e gli ortaggi, in particolare i pomodori e i peperoni che non cercano troppo azoto.

Ci sono poi i fondi di caffè che contengono calcio, azoto, potassio e magnesio. Il calcio aiuta ad assorbire l’azoto che è utile per la clorofilla e il verde delle foglie. È importante perciò per tutte le verdure e le piante d’appartamento.

C’è poi il fosforo che si può ricavare dall’acqua di governo di bocconcini e mozzarelle. Basta diluire l’acqua di un sacchetto con un litro d’acqua normale e si ottiene un ottimo fertilizzante per gerani, begonie e petunie. Il fosforo serve a tutte le piante e dona loro robustezza.

Dosare gli elementi

Starà a noi saper dosare bene gli elementi per le diverse piante attraverso le bucce di banane, i fondi di caffè e l’acqua delle mozzarelle. Sapendo naturalmente, che a parte qualche eccezione, tutte le piante necessitano di questi 3 elementi fondamentali. Ogni concime citato poi apporta anche molti altri elementi utili allo sviluppo armonico delle piante.

Ed ecco un’idea naturale per concimare le orchidee.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riportate QUI»)

Consigliati per te