Da quando si contano i giorni per pagare le multe?

Gli automobilisti oramai sanno di avere alcune piccole facilitazioni quando devono pagare una multa. Per esempio i famosi 5 giorni per il pagamento in misura ridotta.

Però, a volte, ci accorgiamo che molti hanno le idee poco chiare sul decorso di quei termini. Cioè da quando si contano i giorni per pagare le multe? Per esempio, occorre contare anche il giorno stesso in cui abbiamo trovato la multa sotto il tergicristallo o ne abbiamo ricevuto la notifica a casa?

Se contiamo anche il giorno iniziale otteniamo un risultato diverso rispetto a quello che abbiamo se partiamo dal giorno successivo.

La regola è semplice: non si conta il giorno di partenza, cioè quello in cui la multa è finita nelle nostre mani. Il numero dei giorni a nostra disposizione lo troviamo nel Codice della Strada. Da lì derivano i 5 giorni per il pagamento ridotto, oppure i 60 per il pagamento in misura piena se non facciamo impugnazione.

Da quando si contano i giorni per pagare le multe?

Invece, come contare quei giorni, lo stabilisce il codice vivile all’art. 2963. Quella norma detta queste precise regole:

a) non si calcola il giorno iniziale, ma si calcola il giorno finale. Quindi, se la multa mi viene notificata il 1 gennaio calcolerà i giorni così. Il giorno 1 gennaio non conta perché è il giorno stesso di ricevimento del verbale. Si comincia dal giorno 2 gennaio. Si hanno 5 giorni per il pagamento ridotto, che si potrà effettuare fino al giorno 6 gennaio compreso. Ma proprio il 6 gennaio ci consente di introdurre la seconda regola.

b) Se la scadenza cade in giorno festivo si proroga in automatico al primo giorno successivo non festivo. Siccome il 6 gennaio è la festa nazionale dell’Epifania il pagamento slitterà al 7 gennaio. Si potròà pagare quella multa, in misura ridotta, fino a tutto il giorno 7 gennaio compreso.

Consigliati per te