Da gennaio 2021 l’INAIL riconosce un’indennità di 10.000 euro in queste situazioni di vita

La Legge di Bilancio, prevede che da gennaio 2021 l’INAIL riconosce un’indennità di 10.000 euro in queste situazioni di vita. Ovvero, un riconoscimento per i malati di mesotelioma. ProiezionidiBorsa illustra ai propri Lettori di cosa si tratta e chi può richiederla.

È previsto infatti, cha dal primo gennaio 2021 l’INAIL riconosce un’indennità di 10.000 euro per i malati di mesotelioma e una prestazione aggiuntiva del 15%. L’indennità di 10.000 euro per i malati di mesotelioma sarà erogata in un’unica soluzione. In particolare, per i nuovi eventi accertati dal primo gennaio 2021, l’INAIL eroga 10.000 euro su istanza dell’interessato o dei suoi eredi.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Il riconoscimento è a favore di coloro che abbiano contratto la patologia per esposizione familiare a lavoratori impegnati nella lavorazione dell’amianto ovvero per esposizione ambientale. L’erogazione avverrà tramite il Fondo stanziato per le vittime delle malattie dell’amianto.

L’interessato dovrà presentare l’istanza entro tre anni dalla data dell’accertamento della malattia, a pena di decadenza.

Da gennaio 2021 l’INAIL riconosce un’indennità di 10.000 euro in queste situazioni di vita

Fondo vittime dell’amianto cos’è? È stato istituito dalla Legge n.244 del 2007 ed è gestito dall’INAIL che eroga una prestazione aggiuntiva ai titolari di rendita, affetti da patologie absesto-correlate per esposizione all’amianto e alla fibra fiberfrax o agli eredi. Il Fondo è alimentato con finanziamenti erariali annuali e contributi delle aziende.

È una prestazione economica non soggetta a tassazione IRPEF. Dal primo gennaio 2021, l’INAIL erogherà, tramite il Fondo per le vittime dell’amianto, una prestazione aggiuntiva del 15% ai soggetti già titolari di rendita. Si tratta di una prestazione aggiuntiva pari al 15% della rendita prevista per chi ha una patologia absesto-correlata, o ai superstiti, riconosciuta dall’INAIL. Tale prestazione aggiuntiva viene erogata insieme alla rendita versata mensilmente ed è cumulabile alle altre prestazioni eventualmente spettanti.

Quindi dal 2021 l’INAIL riconosce un’indennità di 10.000 euro per i malati di mesotelioma e una prestazione aggiuntiva del 15% per i titolari di rendita.

Approfondimento

Non tutti sanno che l’INPS eroga contributi mensili per l’assistenza di queste persone

Consigliati per te