Da dove cominciare con le pulizie di primavera per una casa splendente quando si ha poco tempo

Con le temperature che si alzano e i primi venticelli tiepidi, molti ne approfittano per iniziare le pulizie di primavera. Dagli armadi ai tappeti, dall’orto al balcone, tutto dev’essere pronto per accogliere la bella stagione. Chi vuole iniziare con il giardino, può piantare due fiori coloratissimi per renderlo meraviglioso e illuminarlo anche senza elettricità, per trasformarlo in un luogo magico.

Chi preferisce pulire prima la casa, invece, dovrebbe suddividere bene tutti i lavori da fare. Se il tempo dovesse essere poco, bisognerebbe partire da alcune cose che la renderanno subito più bella e luminosa.

Da dove cominciare con le pulizie di primavera per una casa splendente quando si ha poco tempo

Di fronte a una casa da pulire da zero ci si potrebbe angosciare o scoraggiare. La quantità di lavoro da fare è tanta, ma il trucco sta nel suddividerla in tanti piccoli lavori e partire dal primo. Soprattutto chi non ha troppo tempo a disposizione, dovrebbe suddividere le parti della casa per priorità.

La prima cosa a cui ci si può dedicare sono delle parti molto visibili che con un po’ di pulizia cambiano decisamente aspetto. Parliamo innanzitutto di tende, porte e finestre. Vedere degli stipiti puliti e delle tende immacolate entrando in una stanza fa subito il suo bell’effetto. Dopo aver staccato le tende, si possono lavare in lavatrice o metterle in ammollo con del sapone di Marsiglia. Per farle profumare di buono, si potrebbe applicare una soluzione naturale alternativa ai prodotti chimici. Nel frattempo, si può lavare il bastone delle tende e passare quindi agli stipiti di porte e finestre.

Porte linde e finestre brillanti e senza aloni con questi ingredienti naturali

Dopo aver capito da dove cominciare con le pulizie di primavera, bisogna procurarsi i prodotti giusti. Per prima cosa, bisogna dedicarsi agli stipiti di porte e finestre, che in genere sono tra le parti più trascurate durante l’anno. Il detergente da usare dipenderà dal tipo e dalla delicatezza del materiale. Quindi, si possono lucidare le maniglie e i nottolini. A questo scopo, si possono applicare dei prodotti specifici oppure rimedi naturali come l’acqua di cottura delle patate o la cenere del camino.

Sempre un grande alleato delle pulizie di casa, il sapone di Marsiglia riesce invece a eliminare anche lo sporco più ostinato. Grazie a questo ingrediente, le finestre brilleranno, lasciando entrare la luce primaverile. L’unico accorgimento da adottare è lavarle quando non ci batte il sole, per evitare la formazione di aloni. Può anche essere utile usare un pezzo di giornale al posto dello straccio. A questo punto, si possono finalmente riappendere le tende ancora umide in modo che si eliminino eventuali pieghe.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te