Da domani sono attesi nuovi rialzi per i mercati azionari

Non è cambiato nulla per la nostra view, anzi si rafforza. Il ritracciamento odierno era atteso, ed entro domani saranno molto probabili ulteriori rialzi. Infatti, già da domani sono attesi nuovi rialzi per i mercati azionari.

Procediamo per gradi partendo dai prezzi attuali, dando poi uno sguardo alla previsione settimanale e ai livelli da monitorare per mantenere il polso della situazione.

“HYCM”/
“HYCM”/

Alle ore 18:45 della giornata di contrattazione del 18 ottobre abbiamo letto i seguenti prezzi:

Dax Future

15.456

Eurostoxx Future

4.139

Ftse Mib Future

26.080

S&P 500 Index

4.479,94.

La previsione annuale ha girato al ribasso da inizio agosto

In rosso la nostra previsione annuale sull’indice azionario mondiale su scala settimanale per il 2021.

In blu il grafico dei mercati americani fino al giorno 15 ottobre.
blank

Come dovrebbe presentarsi il grafico della settimana che è appena iniziata?

Fase laterale ribassista fra lunedì e martedì (in uno dei due giorni verrà segnato probabilmente il minimo settimanale), per poi lasciare spazio a un rialzo fino a tutta la giornata di venerdì. Domani mattina entro le prime ore di contrattazione, i prezzi, dopo un’apertura incerta, dovrebbero portarsi velocemente al rialzo.

frattale settimanale

Il minimo settimanale è stato già segnato? Potrebbe

Da domani sono attesi nuovi rialzi per i mercati azionari. I livelli da monitorare

Dax Future

Tendenza rialzista fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera inferiore ai 15.280.

Eurostoxx Future

Tendenza rialzista fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera inferiore ai 4.085.

Ftse Mib Future

Tendenza rialzista fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera inferiore ai 25.755.

S&P 500 Index

Tendenza rialzista fino a quando non si assisterà ad una chiusura giornaliera inferiore ai 4.386.

Quale operatività di trading multidays per martedì e i giorni successivi?

Mantenere le posizioni rialziste aperte oggi in apertura, con obiettivo un rialzo di almeno il 7/10% se non oltre fino a Natale. Rimarchiamo che solitamente dai minimi di ottobre parte un rialzo che potrebbe durare fino al 30 aprile del prossimo anno. Come al solito si procederà per step.

Consigliati per te