Cuore ballerino, maggior rischio di malattie cardiovascolari e aumento di peso per chi ha questa abitudine comune ma dannosa

L’infarto e le malattie di natura cardiovascolare sono la prima causa di morte al Mondo. Per questo è importante conoscere quali sono le abitudini che possono condurre a questo genere di problematiche. Oggi parliamo di una che sicuramente molti sottovalutano, ma che potrebbe rivelarsi pericolosa. Infatti, avere un cuore ballerino o maggior rischio di malattie cardiovascolari è possibile per determinati tipi di soggetto. Vediamo insieme quali sono.

Poche linee guida per mantenere il cuore in salute

Partiamo però, prima di tutto, da un piccolo vademecum per mantenere il cuore in salute. Nonostante ci siano dei rischi non modificabili, come l’età e la predisposizione genetica, è comunque importante fare prevenzione per poter diminuire le possibilità di contrarre delle malattie. Fra le prime cose c’è una buona dieta – è consigliata quella mediterranea – associata ad una corretta dose di movimento fisico.

Poi, una buona salute psicologica, corredata da una buona gestione dello stress e da una buona qualità del sonno, è anche ottimale per ridurre eventuali problemi. Suggeriamo soprattutto alle giovani donne di non sottovalutare questi eventuali problemi. Infatti, abbiamo già visto che nel loro caso l’infarto è più silenzioso e più letale, dato che non dà le solite avvisaglie che incorrono negli uomini. Invece si presenta in altri modi più subdoli.

Cuore ballerino, maggior rischio di malattie cardiovascolari e aumento di peso per chi ha questa abitudine comune ma dannosa

Vediamo però di quale abitudine stiamo parlando. Si tratta di saltare la colazione. Secondo gli studi della American Heart Association (Associazione americana del cuore) questo gesto potrebbe aumentare le possibilità di problemi di natura cardiovascolare ben del 27%. Inoltre, è stato riscontrato anche una minore creazione di placche arteriosclerotiche all’interno delle arterie. Humanitas poi ne ribadisce l’importanza, riportando anche altri studi dell’International Journal of Obesity che imputano alla mancanza del primo pasto della giornata aumentati pericoli di obesità, pressione alta e diabete.

Distribuire le calorie male durante la giornata, infatti, potrebbe creare dei problemi non da poco al nostro organismo, creando delle disfunzioni al metabolismo. Quindi, anche se non si avesse tempo di fare colazione, gli esperti consigliano di mettere comunque qualcosa sotto i denti. Ad esempio, può anche andare bene un biscotto da sgranocchiare mentre si esce di casa. Però poi in un momento successivo, almeno entro metà mattinata, è necessario prendersi il tempo per effettuare un pasto completo.

Lettura consigliata

Altro che obesità e età avanzata, la propensione per infarto, ictus e problemi di cuore sarebbe scritta nelle nostre orecchie

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo e non si sostituiscono in alcun modo al consulto medico e/o al parere di uno specialista. Non costituiscono, inoltre, elemento per la formulazione di una diagnosi o per la prescrizione di un trattamento. Per questo motivo si raccomanda, in ogni caso, di chiedere sempre il parere di un medico o di uno specialista e di leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te