Cucinare la carne d’agnello non in umido o al forno ma con uova, pane e altro la renderà più appetitosa

Durante la settimana cerchiamo di variare la nostra alimentazione in modo da apportare al nostro corpo tanti tipi di nutrienti. Pasta, pane, legumi e formaggi spesso sono presenti sulle nostre tavole. Frutta e verdura in quantità adeguata, poi, completano un pranzo o una cena. Per quanto riguarda la carne, anche senza esagerare, se non si è vegani o vegetariani la cuciniamo in tanti modi. C’è quella di pollo, di tacchino, in alcune zone si usa mangiare anche il cinghiale.

Molte sono le ricette con carne di vitello o di manzo, ma in alcuni periodi dell’anno si consuma maggiormente quella di agnello. L’uso è legato a questioni di tradizione religiosa, ma anche in altri mesi c’è chi la mangia volentieri. La carne d’agnello si cucina in vario modo, di solito in umido, ma anche al forno con le patate. C’è inoltre chi la preferisce alla griglia. Per gustarla meglio si è soliti pure marinarla. Volendo variare, si potrebbe provare a cucinarla in un modo sfizioso e saporito, cioè fritta in forma di polpettine.

Cucinare la carne d’agnello non in umido o al forno ma con uova, pane e altro la renderà più appetitosa

Questi sono gli ingredienti per 4 persone per fare le crocchette d’agnello:

  • 400 g di spalla di agnello;
  • 150 g di salsiccia;
  • un uovo;
  • una cipolla;
  • 2 fette di pane casereccio;
  • un ciuffo di prezzemolo;
  • semi di finocchio;
  • latte;
  • farina;
  • olio per friggere;
  • sale e pepe.

Togliere il budello alla salsiccia, sbriciolarla e passarla al tritacarne insieme alla carne d’agnello. Mettere poi le fette di pane a bagno in un piatto fondo con il latte. Tritare la cipolla e il prezzemolo lavato e asciugato, aggiungere dei semi di finocchio pestati e versare il tutto in una ciotola insieme alla carne tritata. Unirvi l’uovo sbattuto con sale e pepe e infine il pane strizzato. Mescolare adesso per bene e formare una palla. Avvolgerla nella pellicola trasparente e lasciarla in frigorifero per un’ora.

Trascorso il tempo, riprendere l’impasto e formare con le mani delle palline da passare nella farina. Riscaldare l’olio e immergervi le polpettine. Quando saranno cotte, adagiare le crocchette di agnello su della carta assorbente e poi disporle su un piatto da portata. Si può decorare il piatto con delle foglioline di prezzemolo o fettine di limone.

Per cucinare la carne d’agnello in modo appetitoso e semplice, quindi, basterà preparare queste crocchette usando pochi ingredienti.

Approfondimento

Due modi per marinare la carne d’agnello per un secondo piatto da leccarsi i baffi non solo a Pasqua

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini alimentari ed eventuali intolleranze dei nostri lettori e per questo motivo si raccomanda di rivolgersi al proprio medico riguardo a cibi che potrebbero causare danni alla propria salute. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te