Cucina sempre profumata e pulita, ecco i migliori metodi naturali

Cucina sempre profumata e pulita, ecco i migliori metodi naturali.
Inutile riempire la stanza di profumatori, aprire le finestre o spruzzare deodoranti. Se si vuole avere una cucina davvero sempre igienizzata, profumata e pulita bisogna stare attenti a piccoli quanto essenziali accorgimenti. Basta evitare alcuni errori molto comuni, alcuni davvero impensabili, per migliorare la qualità odorosa dell’intera casa.

Trucchi e consigli

Un primo trucco, o consiglio, per evitare cattivi odori è accendere sempre la cappa mentre si preparano i pasti e si cucina. Questo serve ad aspirare i fumi ed espellerli senza che mobili e tessuti nella stanza assorbano ‘puzze’ strane.

È vero che i profumatori per ambiente non sono la scelta migliore, ma quelli con fragranze delicate possono essere una buona scelta. Meglio ancora se in grado di assorbire gli odori e quindi neutralizzarli.

Un nido di schifezze e conseguenti cattivi odori che viene spesso dimenticato è il cestino dell’immondizia. Certo, tutti quanti gettano quotidianamente il sacco della spazzatura. Ma non basta: bisogna anche, periodicamente, lavare e disinfettare il cestino stesso per evitare accumuli di sporcizia. Un paio di volte la settimana bastano.

Cucina sempre profumata e pulita, ecco i migliori metodi naturali

Utilizzare un foglio di giornale assieme a un detergente profumato è un ottimo metodo per farlo. La carta, infatti, assorbe i cattivi odori. Se poi si vuole fare davvero un lavoro approfondito, basta spargere sul fondo del cestino un pugnetto di bicarbonato e lasciarlo agire per qualche ora.

Il lavello è un altro punto critico. Non solo bisogna che sia libero dai piatti sporchi, che occorrerebbe lavare dopo ogni pasto, non va trascurato neanche il rubinetto e soprattutto lo scarico. Qui, infatti, possono accumularsi residui di cibo che poi creano cattivi odori. Anche qui, un po’ di bicarbonato mischiato a succo di limone pulisce più a fondo di molti detergenti chimici.

È importante, infine, sostituire un paio di volte al mese le spugne e i panni da cucina. I tessuti assorbono residui di cibo e cattivi odori che poi diventa difficile identificare. Oltre ad ospitare pericolosi batteri!

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te