Crollo senza speranza sui mercati? Cosa dicono gli analisti

Ieri c’è stato un vero e proprio crollo senza speranza sui mercati. Cosa dicono gli analisti al riguardo? Partiamo prima di tutto guardando cosa è successo in Europa. Partendo magari proprio da Piazza Affari con il suo drammatico -4,8%. Ma non è stata la sola a piangere. Dax a -4,45%, Ftse 100 a -4%, Cac 40 a -4,7%. Prese di profitto ovunque. Perché? Inutile dire che si tratta, almeno ufficialmente, ancora del coronavirus. Infatti in Usa si stanno riscontrando i ritorni di nuovi focolai. Ma non è solo quello a spaventare.

Come spiegare queste prese di profitto?

Questa volta sono state le parole del governatore FED Jerome Powell secondo cui non solo non è il caso di alzare i tassi ma nemmeno di pensare di farlo. Tradotto in altri termini: l’economia avrà bisogno ancora di molti aiuti prima di riprendersi dalla batosta Covid. Quindi è bene che i tassi restino nell’attuale range (0-0,25%). Ma a differenza delle altre volte, in questa occasione i mercati non l’hanno presa bene. Per un motivo semplice: loro pensavano già alla ripresa. E tutto ciò che contrasta, di fatto, con le loro previsioni, è motivo di vendita.

A poco sono servite le parole di Donald Trump che ha nuovamente accusato la FED di trovarsi in errore. Stando alle sue dichiarazioni, gli Usa si riprenderanno nel corso del prossimo anno. Una cosa però è certa: nelle ultime sedte il sentiment di mercato si era notevolmente surriscaldato. Tanto da far pensare, forse prematuramente, che il peggio fosse passato. Ecco perché, vista la possibile, ma non certa, seconda ondata, quei contagi in Florida hanno iniziato a far paura più del dovuto.

Crowfunding immobiliare: ROI operazione 11,25%, ROI ANNUO 9,00%! - Scopri di più »

Le azioni da comprare a Piazza Affari

Per quanto riguarda l’apertura di oggi, invece, sembra difficile che si possa cambiare rotta. Almeno stando alle prime cifre che si intravedono sul tabellone del Ftse Mib a -1,15% già dai primi minuti di partenza. Eppure, in piena tempesta, già ieri molti analisti guardavano con ottimismo alle azioni da comprare a Piazza Affari.

Ad esempio da Banca imi consigliano di comprare Abitare In (target fissato a 54,90 euro) come anche Fca (9,40 euro), Leonardo (9 euro). Ma anche Snam (5,10 euro) e Telecom Italia (0,62 euro). Mediobanca si dimostrava anche più ottimista su alcuni titoli da lei giudicati degni di un outperform come Buzzi Unicem (target fissato a 19,80 euro), Maire Tecnimont (2,70 euro) e, come per Banca Imi, anche Snam (4,80 euro) e Telecom Italia (0,68 euro).

Le azioni da comprare a Wall Street

Come per l’Europa, anche Wall Street ha dovuto affrontare una giornata assai difficile. Si guardi a quel -5% sul Nasdaq che si affianca a un -5,9% sull’S&P 500. Che risulta nulla se confrontato con un Dow Jones a -6,7%. C’è dunque un crollo senza speranza sui mercati? Non proprio. Infatti, come per Piazza Affari, anche su Wall Street non sono mancate note di ottimismo. L’esempio più paradigmatico è quello di Apple Inc. (NASDAQ: AAPL) promossa da HSBC da Reduce a Hold (target a $ 295. Overweight per Wells Fargo che ha aumentato il suo obiettivo di prezzo a $ 385 da $ 315. Buy da parte di BofA Securities con target price a $ 390 da $ 340.

Gli eventi più importanti nel calendario economico

Agli orari prefissati si può consultare il calendario economico per leggere l’esito dei dati macroeconomici pubblicati. Tra i dati macro da segnalare per oggi sono da ricordare la produzione industriale europea di aprile e quella del Regno Unito, il PIL primo trimestre inglese e, dagli Usa, infine, i prezzi import/export di maggio.

Scopri Plus500
Scopri Plus500
Bridge Asset
Bridge Asset

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.