Criptovalute e borse una nuova stretta correlazione

Per un lungo tratto nel tortuoso percorso dei mercati le criptovalute, a cominciare dal Bitcoin, sono assurte al ruolo di bene rifugio.

Un’alternativa all’investimento azionario che spesso ha visto i trend delle monete digitali essere all’opposto di quello delle borse.

Da alcuni mesi a questa parte la situazione è profondamente mutata.

Sempre più l’andamento delle critpovalute e quello dei mercati azionari risultano direttamente correlati.

Proviamo ad analizzare da cosa dipende questo strano affiancamento di comportamenti.

Le politiche delle banche centrali e le criptovalute

E’ risultato evidente quanto le politiche di rinnovata apertura monetaria di FED e BCE abbiano inciso positivamente sul sentiment dei mercati azionari.

Allo stesso modo anche il mercato delle criptovalute, speculativo per sua intrinseca natura, gode di atteggiamenti monetari espansivi.

Il denaro a costo zero fa gola a tutti, anche a chi specula sulle monete virtuali o digitali che dir si voglia.

I comportamenti grafici

Può sembrare alquanto banale ma se ci pensiamo bene, nel momento in cui le borse e le criptovalute risentono insieme ed allo stesso modo delle dinamiche monetarie, è chiaro che anche i grafici delle due tipologie di strumenti finanziari finiscono per assomigliarsi.

E sappiamo quanto, sia gli operatori che seguono l’analisi tecnica, sia le sempre più diffuse intelligenze artificiali seguano logiche direttamente correlate all’andamento grafico.

La disponibilità al rischio

Poi se vogliamo, possiamo anche considerare un fattore per così dire ambientale.

Vale a dire la disponibilità al rischio.

Quando la propensione al rischio scende, semmai per i rialzi dei tassi obbligazionari…, ovviamente l’equity ne risente e così pure accade per Bitcoin e compagnia.

Viceversa quando la propensione al rischio risale perché non amplificare le leve potenziali azionando l’equity ma anche una quota sulle criptovalute?

Criptovalute a leva intrinseca

All’interno di queste logiche non bisogna però dimenticare quella che mi piace definire la leva intrinseca delle monete digitali.

Come vediamo oggi basta un calo anche limitato di borsa a provocare sulle criptovalute una discesa dei prezzi ben più amplificata in termini percentuali.

Un ulteriore invito a pesare Bitcoin, Ripple Ethereum e le cripto in generale a non più del 5/10% del proprio portafoglio.

Approfondimento

Analisi e previsioni Criptovalute

Trova il tuo broker

Tickmill
Fisher Investments
Ava Trade

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.