Crema lagunare di fagioli e vongole

Crema lagunare di fagioli e vongole.

I legumi sono grandi amici del nostro organismo e non possiamo far passare una settimana senza gustarli in modi sempre nuovi e sfiziosi. I fagioli sono sempre da acquistare quando si va in montagna o in tutte le regioni del Sud. Perché sono facili da trasportare, ottimi da conservare e anche da regalare agli amici, amanti dei sapori autentici. Ma quando si arriva in Laguna per la Mostra Internazionale d’Arte cinematografica, si vanno a cercare i cannellini dell’Isola di Sant’Erasmo. Si vendono freschi e già sbramati nelle gastronomie e al mercato di Rialto. Pronti in sacchetti per gustarli, come si usa qui, con i gamberi e le vongole. Ecco la ricetta raccolta dalla redazione Lifestyle di Proiezionidiborsa. 

SCOPRI L'OFFERTA SPECIALE
Acquista ora XW 6.0 dal sito web ufficiale

CLICCA QUI

Smartwatch

I preparativi dal tramonto all’alba

Crema lagunare di fagioli e vongole. Un piatto che richiede un giorno di preparazione, prima della cottura vera e propria. Quattro etti di fagioli cannellini vanno lasciati a bagno per una notte in una ciotola ampia, in abbondante acqua salata. All’alba saranno gonfi e bianchi come le onde dell’alto Adriatico e li potremo controllare uno ad uno. Vanno lessati a fuoco lentissimo, dopo aver cambiato l’acqua e aggiungendo un pizzico di bicarbonato. Intanto si mettono in acqua le vongole pescate da soli, sulle spiagge del Lido. Oppure le veraci che arrivano dalle cooperative dei pescatori di Chioggia. Devono stare a bagno in acqua fredda, perché spurghino ben bene la sabbia. Anche per loro sarebbe consigliabile una notte di riposo. 

Crema lagunare di fagioli e vongole

In una casseruola si pongono prezzemolo, peperoncino, aglio e olio, si lasciano insaporire per un paio di minuti. Si aggiunge mezzo litro d’acqua, lasciamo cuocere per 7-8 minuti. Intanto si lasciano aprire le vongole in padella con pochissima acqua, si puliscono e si tengono da parte. In un’altra padella si cuociono per pochi minuti tre pugni di gamberi sgusciati. Con un filo d’olio, un po’ di prezzemolo tritato, sale e pepe e una spruzzata di vino bianco. I fagioli si passano al passaverdura, poi si mette la crema nella casseruola e si fa riprendere il bollore per un minuto. La crema va messa ben calda nei piatti, irrorata di vongole e gamberetti e decorata con crostini di pane tagliato a cubetti e saltato.

Consigliati per te