Credito Valtellinese è stato il miglior titolo bancario dell’ultimo anno. Dove è diretto?

Con una performance di circa il 50%, Credito Valtellinese è stato il miglior titolo bancario dell’ultimo anno. La domanda che si pongono adesso gli investitori è capire fin dove potrà arrivare il rialzo in corso.

Delle potenzialità del titolo avevamo scritto già ad aprile 2020, quando in un report il nostro Ufficio Analisi scriveva

In una giornata di euforia per i bancari, c’è un titolo bancario che non segue la massa e chiude solo in leggere rialzo.

Per capirci, a fronte di rialzi di circa il 10% dei colossi come Intesa Sanpaolo e Unicredit o comunque di rialzi di circa il 5% delle altre banche, Credito Valtellinese ha guadagnato solo il 2,86%.

Tuttavia si evidenziava come il titolo, che quotava in area 4,68 euro, aveva come massima possibile estensione del rialzo in corso area 13 euro. La seduta del 24 febbraio vede Credito Valtellinese quotare in area 12 euro.

Per capire il futuro del titolo ci affidiamo agli strumenti dell’analisi grafica.

Credito Valtellinese è stato il miglior titolo bancario dell’ultimo anno. Dove è diretto secondo l’analisi grafica?

Credito Valtellinese (MIL:CVAL) ha chiuso la seduta del 24 febbraio  a quota 12,094 euro in rialzo dello 0,28% rispetto alla seduta precedente.

Time frame settimanale

La proiezione in corso è rialzista e si sta dirigendo verso il II obiettivo di prezzo in area 12,72 euro. Una chiusura settimanale superiore a questo livello aprirebbe, poi, le porte al raggiungimento del III obiettivo di prezzo in area 16,16 euro.

Solo una chiusura settimanale inferiore a 11,42 euro, meglio se accompagnata da un segnale dello Swing Indicator, potrebbe far virare al ribasso la tendenza in corso.

Credito Valtellinese

Credito Valtellinese: proiezione rialzista in corso sul time frame settimanale. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

Time frame mensile

Anche sul mensile la tendenza in corso è rialzista con lo Swing Indicator impostato al rialzo da fine maggio 2020 quando le quotazioni si aggiravano in area 5 euro. Tutto, quindi, sembra indicare ancora rialzo con obiettivo massimo in area 18 euro.

Solo una chiusura mensile inferiore a 11,24 euro potrebbe indebolire il rialzo in corso.

Credito Valtellinese

Credito Valtellinese: proiezione rialzista in corso sul time frame mensile. Le linee oblique rosse rappresentano i livelli di Running Bisector; le linee orizzontali i livelli de La Nuova Legge della Vibrazione. Sulla sinistra è mostrato il volume per ciascun livello di prezzo. Il pannello intermedio riporta il segnale di BottomHunter. Il minimo sul time frame considerato è segnato quando è uguale a 1. Il pannello dei volumi mostra il volume scambiato per ciascuna barra confrontato con una media mobile esponenziale zero lag a 20 periodi. Nel pannello inferiore è mostrato lo Swing Indicator che mostra i segnali al rialzo e al ribasso sullo strumento in questione.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te