Covid torna il rischio moderato: Sicilia in giallo ma l’80% degli italiani è vaccinato

Torna il rischio moderato in 10 regioni italiane dopo le vacanze estive, con 77 casi accertati ogni 100 mila abitanti. La Sicilia passa in giallo con oltre 1.000 casi fin da lunedì 30 agosto. Sarà la prima regione a cambiare colore con i nuovi criteri per il calcolo del rischio Covid varati a luglio. Intanto a fine settembre l’80% della popolazione italiana over 12 anni sarà vaccinata. Lo ha confermato il commissario straordinario Francesco Figliuolo. Il numero delle somministrazioni ad oggi ha superato il 68% della popolazione protetta dagli effetti del Covid.

Covid torna il rischio moderato: Sicilia in giallo ma l’80% degli italiani è vaccinato

La cabina di regia starebbe per dare l’ufficialità della Sicilia in zona Gialla e si attendono decisioni anche sulla Sardegna e la Calabria entra sotto osservazione. Nelle mappe europee del rischio risulta inserita anche la Campania. In Sicilia sono stati superati i livelli di occupazione in terapia intensiva del 12,1% (la soglia è al 10%). Le aree mediche non critiche sono occupate all’19% contro il 15% di soglia.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO DEL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

In Sicilia corre l’indice dei contagi

Nei giorni di Ferragosto si sono verificati 200 casi per 100 mila abitanti, una soglia quattro volte quella massima. La circolazione del virus sta colpendo le aree siciliane a maggior flusso turistico che avevano festeggiato presenze da record. Lo ha sottolineato l’assessore alla salute della Regione Siciliana Ruggero Razza intervenendo al programma Agorà su Rai tre.

In Veneto le ‘scuole sentinella’

Covid torna il rischio moderato: Sicilia in giallo ma l’80% degli italiani è vaccinato. Intanto, in vista della riapertura delle scuole in molte regioni, si guarda tasso di positività nazionale, salito al 3,27%. In tutto il Paese università in presenza come i licei: ecco le regole da settembre. Ma in Veneto il governatore Luca Zaia teme una risalita dei contagi. Ha dunque chiesto l’istituzione di una rete di ‘scuole sentinella’ per monitorare costantemente l’andamento dei tamponi che si faranno a tappeto. Le dosi di vaccino inoculate nella regione superano le 22 mila nelle ultime 24 ore.

Aumentano i rientri anticipati

Nelle ultime ore sono aumentati i rientri anticipati nelle grandi città delle regioni del Nord, visto che dal 1° settembre l’obbligo del certificato vaccinale verrà esteso anche ai trasporti. La certificazione servirà per viaggiare in treno, aereo, autobus, nave e traghetto, con alcune eccezioni.

Consigliati per te