Cosa succede veramente al corpo se si eliminano totalmente i carboidrati

La prima cosa che viene eliminata in una dieta sono solitamente i carboidrati. O quanto meno, questi vengono ridotti drasticamente. Addirittura, il consumo dovrebbe essere minore dei grassi cosiddetti “buoni”. Pane, pasta, farine, sembrano d’un tratto diventare i peggiori nemici della salute. La realtà, però, pare essere leggermente diversa.

Quando si elimina totalmente una fonte di nutrimento, ci sono sempre delle piccole e grandi ripercussioni. Numerosi sono gli studi condotti in questi anni sull’impatto che le diete drastiche hanno sul corpo. Uno studio, condotto nel 2018 e pubblicato su “The Lancet- Public Health”, ha rivelato cosa succede veramente al corpo se si eliminano totalmente i carboidrati.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Oil Free Fryer, la vera friggitrice ad aria

Scopri il prezzo lancio

Friggitrice Fryer

Ecco, quindi, cosa è stato scoperto dai ricercatori.

Perché servono

Lo studio, di cui sopra, ha portato avanti una ricerca durata ben 25 anni su un campione di popolazione americana. L’obiettivo era valutare la variazione del tasso di mortalità in relazione al consumo di carboidrati.

Si è scoperto che sia un consumo troppo basso, che uno eccessivo, di carboidrati determinano un innalzamento del tasso di mortalità. Questo deriva dall’insorgere di malattie cardiovascolari, metaboliche, ma anche dalla maggiore assunzione di grassi e proteine animali. Per riassumere, sia eliminare i carboidrati che mangiarne troppi fa male alla salute.

Lo stesso The Lancet ha dimostrato che un piatto di pasta alla sera non solo fa dormire meglio, ma non fa ingrassare.

Cosa succede veramente al corpo se si eliminano totalmente i carboidrati

Quale sarà, dunque, la risposta alla domanda riguardo cosa succede se eliminiamo i carboidrati? Per prima cosa si inizia a perdere peso. Questo peso non corrisponde al grasso, ma all’acqua contenuta nel corpo. Si continua a perdere peso anche per una forma di intossicazione della massa muscolare: non essendoci carboidrati, i grassi si bloccano e cominciano a bruciare la massa magra.

Inoltre, essi sono una delle fonti principali di carburante per la mente. L’astinenza da carboidrati può generare mal di testa, confusione, annebbiamento del pensiero, insonnia, nausea. Insomma, essi sono fondamentali per mantenersi svegli, energici. Senza il corretto consumo di carboidrati, si rischia anche la stitichezza.

Non ci si dimentica degli studi passati che hanno dimostrato come i carboidrati raffinati (sbiancati) siano dannosi. Essi innalzano il livello di zucchero nel sangue e generano una fame continua. Ecco perché la soluzione è nutrirsi di cereali integrali, ricchi di fibre, che consentono di assorbire lentamente gli zuccheri. Il risultato è una sensazione di sazietà più prolungata.

 

Approfondimento

Farina bianca contro farina integrale, quale scegliere per la salute

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te