In diretta streaming da Investing Roma

Cosa succede se l’auto non supera la revisione

La revisione è un controllo periodico che sottopone la nostra automobile a verifiche sulla sicurezza, sulle emissioni inquinanti e sulla rumorosità. Da diversi anni, i veicoli per circolare su strada devono rispondere a severi standard internazionali. Ogni automezzo deve superare queste verifiche dopo quattro anni dalla prima immatricolazione e, successivamente, dopo ogni due. Il costo del controllo va dai 45 euro, se svolto presso la Motorizzazione Civile, ai 66,80 euro richiesti dalle officine autorizzate.

Può però capitare di dimenticarsi della scadenza della revisione della propria auto. Oppure può accadere che la vettura non superi i test previsti. In questo articolo, cercheremo di capire cosa succede se l’auto non supera la revisione. Innanzitutto, è necessario conoscere la differenza tra revisione e tagliando. Quest’ultimo è un controllo effettuato da un meccanico volto a mantenere nella massima efficienza il veicolo. A differenza della revisione non è obbligatorio e non è sottoposto a controlli da parte della Motorizzazione.

Le proroghe del 2020

L’emergenza sanitaria ha imposto la chiusura delle officine nei mesi del lockdown. Per questo il Governo con il Decreto Cura Italia, ha previsto una proroga alle scadenze delle revisioni. Nello specifico le scadenze fino al 31 luglio 2020 sono slittate al 31 ottobre. Gli automobilisti possono conoscere in ogni momento la scadenza della revisione della propria auto attraverso i servizi on line della Motorizzazione Civile. Questo dato è molto importante per evitare possibili sanzioni.

Vediamo adesso cosa succede se l’auto non supera la revisione e circola su strada. Guidare senza revisione comporta una sanzione economica da 173 euro a 695 euro e la sospensione della carta di circolazione. Le forze dell’ordine, oltre al verbale consegneranno al guidatore un’autorizzazione alla guida valida solo per raggiungere il centro revisioni più vicino. Se l’auto non superasse i nuovi test, il proprietario dovrebbe provvedere alla sua riparazione al fine di rientrare negli standard previsti.

Cosa succede se l’auto non supera la revisione

Abbiamo visto cosa succede se l’auto non supera la revisione, scopriamo ora cosa accade in caso di recidiva. Se fossimo sorpresi una seconda volta alla guida di un veicolo non revisionato, riceveremmo una multa doppia rispetto alla prima infrazione. Se invece continuassimo a circolare utilizzando l’autorizzazione temporanea le conseguenze potrebbero essere ben più gravi. In questo caso la sanzione prevista va da 2.002 euro a 8.009 euro. Oltre ad un fermo amministrativo di 90 giorni. Chi dovesse guidare privo di revisione anche dopo il ritiro della carta di circolazione incorrerà nella confisca dell’auto. Con la confisca il proprietario perderebbe la proprietà del bene che verrebbe poi messo in asta. Analogamente a quanto avviene con le auto pignorate.

Scopri Plus500
Scopri Plus500

Consigliati per te