Cosa succede se ci capita di non riuscire a respirare regolarmente

La difficoltà respiratoria è un sintomo fastidioso che affligge chi soffre facilmente di bronchite. Ma questo fastidio può capitare anche a chi beve alcol o fuma troppo o chi si emoziona facilmente.

Vediamo oggi cosa succede se ci capita di non riuscire a respirare regolarmente con gli Esperti di Salute di ProiezionidiBorsa.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Uno stato di malessere che ci crea ansia e preoccupazione

La difficoltà di respirazione si chiama tecnicamente “dispnea”. Si tratta di uno sforzo aumentato, per poter respirare meglio.

Si manifesta con una accentuazione del respiro di cui ci si accorge. Proviamo uno stato di malessere più o meno evidente. Il torace si contrae fortemente a ogni atto respiratorio.

Le narici si allargano, lo sterno rientra nel torace, il viso diventa cianotico, cioè di colore bluastro, dato che il sangue dei capillari non riceve sufficiente ossigeno con la respirazione.

Chi ne soffre parla di affanno, di asma. I più informati, invece, chiamano la loro difficoltà respiratoria col nome giusto, “dispnea”.

Le molteplici cause di questo disturbo

Le cause di una dispnea sono molteplici. Può essere un restringimento della laringe o della trachea. Ma anche l’asma bronchiale, lo scompenso cardiaco o una nevrosi cardiaca, una pleurite per forte esposizione al freddo in montagna. Oppure la comparsa di un enfisema polmonare.

Spesso si tratta solo di un’apparente e transitoria difficoltà di respirare, come quando proviamo una forte emozione per un lutto. Oppure l’affanno che proviamo dopo una corsa. In questi casi il respiro torna alla normalità dopo pochi minuti.

È evidente che se il disturbo non passa subito, si dovrà indagare più a fondo la malattia che la provoca rivolgendosi senza indugio al medico di base, per cominciare.

Cosa succede se ci capita di non riuscire a respirare regolarmente

È abbastanza frequente che una bronchite si accompagni a una difficoltà respiratoria anche in estate. A volte per cause allergiche.

In questi casi la dispnea riguarda una infiammazione ai bronchi, che si restringono. Di solito questo tipo di difficoltà respiratoria sparisce curando la bronchite.

Quando invece si tratta di una difficoltà respiratoria provocata da uno sforzo o da una emozione, sarà sufficiente attendere che tutto si ristabilisca naturalmente, senza usare alcun medicamento.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te