Cosa serve per fare la carta riciclata in casa anche senza telaio con il fai da te

Molte volte, quando si getta qualcosa nel cestino, non si sa che potrebbe servire per creare qualcosa di utile in casa. Pensiamo ad esempio alla quantità di carta che buttiamo via ogni giorno e a quanto ci viene a costare doverne comprare di nuova.

Ebbene, forse è meglio conservarla, perché si può usare per creare dei fogli di carta riciclata a mano grazie a pochi semplici passaggi. Oltre a far risparmiare, questa attività è rilassante e divertente per gli adulti, ma perfetta da fare anche insieme ai bambini.

Cosa serve per fare la carta riciclata in casa anche senza telaio con il fai da te

Spesso non ci accorgiamo nemmeno della quantità di cose di cui ci liberiamo quotidianamente e di quanto invece potrebbero tornare utili.

I comunissimi vasetti di yogurt, per esempio, possono diventare delle bellissime decorazioni per la tavola grazie al riciclo creativo. Anche le bottiglie di vetro usate sono in realtà dei pezzi d’arredo originali per orto e giardino.

Ma della carta, purtroppo, molti si dimenticano. Fogli da stampante usati, contenitori delle uova, fazzoletti e giornali sono solo alcuni degli oggetti di carta che ci limitiamo ad accartocciare e buttare via.

Da oggi possiamo iniziare a conservarli, perché saranno la base di una preziosa attività di fai da te: la creazione della carta riciclata.

Vediamo innanzitutto cosa serve per fare la carta riciclata:

  • resti di carta di vario genere, ridotti a piccoli pezzi;
  • una ciotola capiente;
  • un mixer;
  • un tagliere.

Si possono scegliere le tipologie di carta in base al colore, per ottenere un differente effetto finale. L’importante è che non sia plastificata.

Il procedimento in pochi semplici passaggi

Dopo aver ridotto la carta in pezzettini piccoli, bisogna immergerla in ammollo in una ciotola capiente con acqua bollente, mescolando di tanto in tanto.

A questo punto si può aggiungere qualche cucchiaio di amido di mais e altra acqua bollente e aspettare qualche altra ora.

Sarà quindi il momento di frullare tutto nel mixer fino a ottenere una poltiglia, che bisognerà stendere su un tagliere e tamponare con uno strofinaccio. In questo modo, verrà assorbita l’acqua in eccesso. Se necessario, cambiare lo strofinaccio man mano che si impregna d’acqua.

Con l’aiuto di un mattarello bisognerà poi schiacciare il composto per bene e infine lasciarlo asciugare per due o tre giorni. Il foglio di carta riciclata è pronto.

Lettura consigliata

Anche il balcone piccolo e stretto può essere stupendo con queste fioriere fai da te per arredarlo a costo zero

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te