Cosa potrebbe comprare Warren Buffett adesso?

La lista della spesa ai tempi del coronavirus. Alcune sono molto interessanti. Ecco cosa potrebbe comprare Warren Buffett adesso

Naturalmente chi si occupa di mercati, quando sente la frase “lista della spesa” non pensa immediatamente al supermercato. Anche se in tempi di coronavirus e di corsa all’approvvigionamento, sarebbe invece più istintivo.

Comprare titoli azionari

Chi opera in Borsa, alla sola espressione “lista della spesa” non può far a meno di immaginare come minimo l’S&P 500. E in questo caso, chi è solito comprare titoli azionari farebbe bene. Infatti, visto il crollo delle borse, la tentazione dell’azzardo è più che legittima. A suo tempo, con la crisi del 2008-2009, il grande Warren Buffett si gettò a capofitto nella mischia. Suo, infatti, il famigerato “Sii avido quando gli altri hanno paura.”

Il portafoglio Buffett

Comprò a man bassa (ma sempre seguendo le sue regole di saggezza) e la storia, seppur dopo anni di distanza, gli ha dato ragione. Ma il portafoglio Buffett è ben diverso da quello degli altri comuni mortali così come anche la possibilità di avere informazioni. Fondamentalmente la logica di base è sempre la stessa: comprare la qualità sulla debolezza. Ma una cosa è la debolezza degli indici, un’altra sono i crolli storici. Infatti ci si muove in maniera differente in queste due differenti situazioni.

Cosa potrebbe comprare Warren Buffett adesso?

Dal momento che la politica di restare a casa potrebbe comprendere anche uno stop degli acquisti, allora perché non pensare a cosa potrebbe fare chi, a differenza degli altri, ha le spalle ben più coperte da un punto di vista finanziario? Un esempio? Cosa potrebbe comprare Warren Buffett adesso? Buffett ha detto più di una volta che trova Apple (NASDAQ:AAPL) un affare molto interessante e che, se potesse, ne comprerebbe il 100%. Era il 2018. Chissà se da allora le cose sono cambiate. Nel caso non lo fossero potrebbe essere un’occasione d’oro?

Investimenti di lungo periodo

Non si deve nemmeno dimenticare il fatto che recentemente ha acquistato azioni di società aeree, proprio in concomitanza con il crollo derivato dalla cancellazione in massa dei voli. Forse pensando che, in un’ottica di investimenti di lungo periodo, sebbene il settore oggi sia in crisi, si riprenderà in futuro. In fondo, come è noto, non può piovere per sempre.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te