Cosa mettere nel bagaglio da viaggio per risparmiare sul costo del biglietto aereo

Arriveranno tempi migliori, tempi in cui la pandemia sarà solo un terribile ricordo o, almeno, sotto controllo. Si ritornerà a fare tutte quelle cose che oggi ci sembrano impensabili: prendere un aereo, visitare un luogo sconosciuto, fosse anche solo per un weekend. E quando quei tempi arriveranno – ci auguriamo già dall’estate prossima – allora bisogna farsi trovare pronti.

Perché uno degli aspetti che crea più ansia e incide anche sul costo del biglietto aereo è il bagaglio. Che sia un volo europeo o un viaggio intercontinentale, le politiche di prezzo delle compagnie low cost riservano sempre sui bagagli delle brutte sorprese. Può capitare – e chi viaggia con compagnie low cost lo sa bene – che il costo del baglio superi persino quello del biglietto!

Ecco allora una guida, utile e semplice, su cosa mettere nel bagaglio da viaggio per risparmiare sul costo del biglietto aereo. Le regole sono poche e semplici. Si possono applicare per una fuga di un weekend, portando con sé solo la borsa personale (40x 20 x 25 cm) compresa nel costo del biglietto. E valgono, ancor di più, quando si deve affrontare un viaggio intercontinentale, per il quale l’imbarco del bagaglio può costare anche centinaia di euro.

Senza contare un altro aspetto, di non poco conto. La possibilità di spostarsi in maniera agevole, senza troppi pesi o ingombri.

Il sapone di Marsiglia per l’igiene personale

A volte, quando si viaggia, si tende a portare un beauty case pieno di prodotti e cosmetici. È possibile sostituire tutti i detergenti con il sapone di Marsiglia – meglio se a scaglie – utile per l’igiene del corpo, dei capelli e anche degli indumenti. Il sapone di Marsiglia, infatti, è un ottimo detergente anche per chi ha la pelle sensibile. In alternativa è possibile acquistare dei contenitori di piccole dimensioni, di massimo 100 ml, per non correre il rischio di vederli cestinati al gate.

Asciugamani in microfibra

Per un bagaglio leggero, è meglio lasciare a casa ingombranti accappatoi in spugna e sostituirli con asciugamani o teli in microfibra. La microfibra, infatti, ha un triplice vantaggio: occupa poco spazio, è leggera e si asciuga velocemente.

Lavare i capi durante i viaggi

Chi si appresta a fare lunghi viaggi cade nella tentazione di portare con sé decine e decine di capi intimi. In realtà è molto più comodo selezionare pochi capi da lavare durante il viaggio (e far asciugare di notte). In alcuni paesi, inoltre, è possibile affidarsi a lavanderie locali al costo di pochi euro.

Portare con sé vecchi indumenti

È vero, quando si viaggia si vorrebbe riempire il bagaglio di ogni genere di abito per far fronte a qualsiasi occasione. In realtà, soprattutto all’estero, si ha una concezione della moda molto diversa dalla nostra. Per questo, soprattutto per chi deve affrontare lunghi viaggi, è preferibile portare con sé abiti funzionali e comodi. Se poi si portano capi già usurati, questi potranno essere gettati dopo l’uso per far spazio ai tanti souvenir da portare a parenti e amici.

Il consiglio furbo per le donne

Un modo per ridurre il peso e l’ingombro nel bagaglio è quello di sostituire i pantaloni con delle gonne. I collant, infatti, potranno sostituire jeans e pantaloni, assicurando un ricambio continuo e ben più leggero.

Dopo questo articolo sarà molto più semplice decidere, prima di affrontare un viaggio, cosa mettere nel bagaglio per risparmiare sul costo del biglietto aereo.

Consigliati per te