Cosa mangiare per mettere su peso, ma senza ingrassare

Chissà quante volte ci saremo guardati allo specchio e ci saremo visti veramente troppo magri. Un problema non solo femminile, ma soprattutto maschile. Internet, radio, televisione e stampa abbondano di suggerimenti e programmi dietetici per dimagrire. Ma ci sono anche tante persone, che per lavoro, per sport o perché non si piacciono, vogliono aumentare di peso. Cosa mangiare per mettere su peso, ma senza ingrassare è l’impegno dei nostri Esperti per voi Lettori di Pdb.

Cosa sviluppare

Quando decidiamo di aumentare i nostri chili, dobbiamo seguire un percorso dietetico volto all’aumento del peso corporeo. Ma non solo perché dobbiamo considerare l’indice di massa corporea, ossia il rapporto matematico tra il peso e il quadrato della nostra altezza. Non spaventatevi leggendo questi concetti, perché servono semplicemente a indicare lo stato del nostro peso forma.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Un aumento graduale

Cosa mangiare per mettere su peso, ma senza ingrassare, e soprattutto seguendo i tempi del nostro fisico e della nostra salute. Così come per le diete dimagranti, infatti, anche nel nostro caso dobbiamo seguire l’obiettivo di equilibrare massa grassa e massa magra. Il tutto però senza affaticare la digestione, senza sforzare il metabolismo e senza rinunciare alla salute.

Sport e attività fisica

Se però decidiamo di aumentare di peso, togliamoci l’idea di farlo stando seduti o in poltrona. Lo sport e l’attività fisica infatti sono ancora una volta fondamentali per equilibrare il nostro peso forma. Cosa mangiare e cosa evitare? Se vogliamo aumentare di peso e stare bene con noi stessi dobbiamo aumentare sulla nostra tavola il pesce, i legumi, le uova, i formaggi magri e i cereali integrali. Non togliete frutta e verdura, ma riducetene semplicemente la quantità.

A colazione permettetevi pure una fetta di crostata o di torta di mele, però rigorosamente fatte in casa. Cercate invece di limitare il consumo di carne a un paio di volte la settimana, preferendo quella bianca. Evitate assolutamente fritti, merendine, creme e salse, bevande zuccherate e cibo da fast food. Infine, non esagerate con pasta e riso, preferendo le versioni integrali. Ricordiamo comunque di iniziare questo tipo di dieta in collaborazione almeno col proprio medico di base per i primi consigli. Per poi rivolgersi a uno specialista, nel caso in cui decidiate di proseguire nel vostro cammino.

Approfondimento

Cosa mangiare fuori casa per non gravare sulla bilancia e fare la “pancetta”

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te