Cosa fare se il gatto non ti fa dormire?

 Se non hai mai avuto un gatto non riuscirai a capire bene che significa “animale notturno”.

Chi invece ha scelto di prendere con sé un gatto, lo scopre solo dopo pochi giorni.

È assolutamente normale che i padroni di gatti vengano disturbati nel sonno dal loro amico a quattro zampe.

Il gatto è uno degli animali che ama la notte. Difatti, è in questo momento che in natura si va a caccia. I gatti, oltre a essere abilissimi cacciatori, vedono perfettamente al buio.

Generalmente il gatto tende a svegliarsi almeno una o due volte durante la notte. In genere l’orario comune è intorno alle 5 del mattino. Uccellini e la luce del giorno lo risvegliano mettendogli appetito.

I ritmi di un gatto di campagna, libero di scorrazzare, saranno diversi da un gatto di appartamento. Il gatto casalingo spesso dorme durante il giorno. specialmente se si trova solo senza la compagnia del suo amico umano.

Insomma, chi ha un gatto ha provato i dolori di essere risvegliato da un tonfo sul proprio letto o da miagolii che si fanno sempre più forti.

Spesso in cerca di compagnia, per noia o per fame, il gatto potrebbe non farci dormire più sonni tranquilli.

Cosa fare se il gatto non ti fa dormire? A questa domanda tentiamo di rispondere.

Di giorno

Per prima cosa dobbiamo cercare di ridurre i sonnellini del gatto durante il giorno.

Utilizziamo i tanti strumenti che il mondo dei negozi di animali ci danno: giochini di ogni tipo, tiragraffi, palline, topini che si muovono da soli, giochi luminosi, scatole etc.

Passiamo più tempo che possiamo con lui. Oltre a renderlo attivo, lo farà sentire meno solo quando sarà il nostro momento di dormire.

Più sono gli stimoli durante il giorno, meno in attività sarà durante la notte.

E di notte

Una delle soluzioni migliori è…non fare niente.

Il gatto proverà in tutti i modi di attirare la nostra attenzione ottenendo ciò che desidera.

Se cediamo alle sue richieste anche solo una volta non smetterà.

Cosa fare se il gatto non ti fa dormire?

  1. Chiudiamo la porta della camera da letto. Sicuramente graffierà e busserà. Magari imparerà ad appendersi alla maniglia (ho avuto due gatti che aprivano le porte). Se lo ignorerete smetterà.
  2. Non dategli assolutamente da mangiare. Questo rafforzerà il suo spirito di animale notturno.
  3. Provate a dargli un po’ di cibo prima di andare a dormire. Questo allungherà il suo sonno.
  4. Fatelo giocare prima di andare a letto. La sua energia da cacciatore notturno si placherà per un tempo più lungo.
  5. Consultate il veterinario: per placare il gatto ci sono in commercio diffusori e spray di ferormoni che aiutano a calmarsi.

 

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te