Cosa fare e cosa mettere sulle unghie fragili dopo aver tolto il semipermanente

A molte donne piace prendersi cura del proprio aspetto fisico, senza tralasciare nulla.

Alcune fanno attività fisica, altre si dedicano alla creazione di prodotti fai-da-te per avere capelli lucenti ed una pelle perfetta.

Altre adorano avere delle mani sempre perfette ed ordinate, in questo caso si rinuncia a mettersi lo smalto da sole e si ricorre all’estetista.

Lei ci aiuterà ad avere le mani che abbiamo sempre sognato, proponendoci le opzioni su cui può lavorare: gel, semipermanente, ricostruzione od una semplice manicure.

Come possiamo notare anche il mondo della cura delle mani è molto vasto, per questo consigliamo di affidarsi ad esperti che sanno quello che fanno.

Il rischio potrebbe essere quello di avere le unghie rovinate per un po’ e questo può causare molti disagi.

In articoli precedenti abbiamo già affrontato come rimuovere il semipermanente.

In questo articolo ProiezionidiBorsa suggerisce cosa fare e cosa mettere sulle unghie fragili dopo aver tolto il semipermanente.

Olio d’oliva e limone per le unghie fragili

Questo impacco è il più conosciuto ed il più diffuso per la cura di unghia fragili: l’impacco di olio d’oliva e limone.

Basteranno un cucchiaio di olio d’oliva e qualche goccia di limone cosi da rinforzare le unghie dopo aver tolto il semipermanente.

Il consiglio è quello di massaggiare l’unghia con questo impacco e tenere in posa preferibilmente tutta la notte indossando dei guanti.

Aceto di mele per le unghie

L’aceto di mele ci viene in soccorso sul tema cosa fare e cosa mettere sulle unghie fragili dopo aver tolto il semipermanente.

Ricordiamo che l’aceto di mele fa bene al nostro organismo, ai nostri capelli ed anche alle nostre unghia.

Prendiamo una bacinella e versiamo l’aceto di mele e dell’acqua, immergiamo poi le nostre mani nella bacinella e poi massaggiamo le nostre dita.

Il risultato si vedrà se l’impacco è applicato con una certa costanza.

Olio di cocco o di mandorle

L’olio di cocco e l’olio di mandorle sono olii vegetali che tornano utili anche per i capelli e per la cura della pelle.

Questi due olii possono aiutarci nel rinforzare le unghie fragili dopo aver tolto il semipermanente.

Il consiglio è quello di applicarlo direttamente sulle unghie o su tutta la mano cosi da dare benessere a tutta la mano.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo le abitudini dei nostri lettori nell'utilizzo degli strumenti, degli ingredienti e dei prodotti per la cura della persona. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con gli strumenti, ingredienti e prodotti normalmente utilizzati per la cura della persona e il make-up. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore consultabili QUI»)

Consigliati per te