Cosa fare contro il furto della bicicletta in vacanza

Al momento della prenotazione l’albergo si reclamizzava come dotato di posteggio anche per biciclette. Cosa fare contro il furto della bicicletta in vacanza ed in particolare contro l’albergo? In alcuni caso il cliente ha diritto al risarcimento del danno. Ecco elencate le condizioni per poter chiedere il risarcimento del furto all’hotel.

I requisiti elencati dalla Corte di Appello di Torino

Con la sentenza 1289 del 2020 la Corte ha restituito speranza ai soggiornanti in albergo che abbiano subito il furto della bicicletta regolarmente lasciata nel posteggio indicato. Intanto occorre che la bicicletta abbia un valore dimostrabile non trascurabile. Nel caso oggetto della sentenza si trattava di una mountain bike di un valore vicino ad euro settemila. Il cliente dell’albergo era di passaggio ed aveva chiesto una camera per una sola notte. Non è quindi la durata del soggiorno che incide sulla responsabilità dell’albergo.

INVESTI NEL MERCATO IMMOBILIARE CON UN RENDIMENTO POTENZIALE FINO AL 13,13%
Puoi partire da soli 500 euro!

SCOPRI DI PIÙ

Il comportamento dell’albergo

Solo il comportamento materiale dell’albergo può incidere su cosa fare contro il furto della bicicletta in vacanza.

Nel caso esaminato dalla sentenza il cliente aveva fatto presente alla reception il valore del mezzo. Il portiere aveva fatto presente che l’albergo era dotato di una struttura posteggio a poca distanza. La bicicletta era stata materialmente portata nel posteggio dal facchino che aveva lasciato le chiavi alla reception, senza consegnarle al cliente. Il mattino dopo la bicicletta era sparita. Il cliente si rendeva conto che il garage non aveva telecamere di sorveglianza. L’addetto alla reception non aveva precisato questo elemento la sera prima.

Il contratto di deposito con l’albergo

Secondo la Corte se c’era un contratto di deposito con l’albergo quest’ultimo può essere condannato al risarcimento. Questi sono gli elementi che secondo i giudici consentono di individuare un contratto di deposito o, nello specifico, di posteggio.

Il dipendente dell’albergo aveva preso in consegna la bicicletta, che infatti era stata portata nel deposto dal personale. Di quel garage il cliente non aveva mai avuto la chiave. Questo dimostrava ulteriormente che il cliente non aveva avuto più nessun controllo sul suo mezzo dopo averlo affidato all’albergo.

Inoltre i testimoni hanno confermato che l’albergo reclamizzava il servizio di posteggio gratuito per le biciclette.
Tutti questi elementi integrano contratto di deposito. L’albergo è allora responsabile per le sorti dei beni presi in custodia.

Consigliati per te