Cosa faranno oggi i mercati azionari e valutari? A cura dell’ufficio studi di XTB

Per Informazioni XTB online trading

Donald Trump ci ha nuovamente informato lunedì offrendo una serie di osservazioni che vanno dai colloqui commerciali alla politica monetaria della Federal Reserve. Di conseguenza, il dollaro USA ha subito un duro declino nei confronti di quasi tutte le principali valute emergenti. Il presidente degli Stati Uniti ha detto ieri di non essere “elettrizzato” dall’aumento dei tassi di interesse di Powell. Notare che Donald Trump ha nominato Jerome Powell l’anno scorso in sostituzione dell’ex presidente della Fed Janet Yellen. Inoltre, ha accusato sia la Cina che l’Europa di manipolare le rispettive valute. Le osservazioni non sembrano essere particolarmente nuove in quanto aveva già offerto pareri simili a luglio inviando il biglietto verde molto più in basso di allora. Questa volta potrebbe essere simile, leggendo tra le righe si può supporre che i commenti di Trump abbiano anche lo scopo di indebolire la valuta statunitense (molto implicitamente dato che la scorsa settimana ha suggerito che il dollaro forte riflette la forte economia). In effetti, l’indice del dollaro sta perdendo virtualmente dello 0,5% a partire dalle 6:39 am BST con il calo più pesante contro la valuta comune e il dollaro neozelandese. La resa degli Stati Uniti a 10 anni sta scoppiando stamattina in prossimità del 2,83%.

Andando avanti, il presidente degli Stati Uniti ha detto oggi che “molto probabilmente” incontrerà ancora una volta il nordcoreano Kim Jong Un. Ritiene che la Corea del Nord abbia già compiuto passi specifici verso la denuclearizzazione, nonostante ci siano alcuni dubbi sulla volontà di Kim di abbandonare il suo arsenale. Ricordiamo che entrambi i leader si sono incontrati a giugno a Singapore, quando Kim Jong Un ha sostanzialmente accettato di lavorare per la denuclearizzazione della penisola coreana. Nel frattempo, il punto principale in termini di una disputa commerciale in corso tra Stati Uniti e Cina è un incontro tra i funzionari di entrambe le parti. Tuttavia, Donald Trump ha già suggerito che non si aspetta troppo da questi colloqui a Washington, dicendo che non c’è “nessuna cornice temporale” per porre fine allo scambio. Come si può vedere, Donald Trump non condivide una visione troppo ottimistica riguardo ai colloqui di questa settimana, quindi è molto probabile che l’incontro possa rivelarsi un non-evento che non risolve assolutamente nulla.

L’indice del dollaro USA (USDIDX) sta calando stamattina dopo aver disegnato la candela della stella cadente sul grafico settimanale. Per ora gli orsi possono raggiungere 95.00 come obiettivo più vicino che deve essere rotto per permettere che il prezzo continui a scendere. Fonte: xStation5

Oltre a un torrente di osservazioni di Trump ci hanno anche offerto i verbali di RBA, ma non hanno portato nuove informazioni sulla politica monetaria. Il verbale ha ribadito che non vi erano forti ragioni per un rialzo dei tassi a breve termine. In termini di valuta, i funzionari della RBA condividevano il punto di vista secondo cui l’AUD era sceso un po ‘contro il dollaro USA, ma guardando l’indice ponderato per il commercio l’australiano stava calpestando all’interno di una fascia degli ultimi due anni. I verbali sottolineavano che l’incertezza sulle prospettive per i consumi delle famiglie era diminuita poiché le spese erano state sostenute dalla crescita del reddito nel secondo trimestre. Per quanto riguarda l’economia australiana, vale la pena notare che il premier Malcolm Turnbull si è assicurato la sua posizione vincendo il voto di comando da 48 a 35, dove si è scontrato con Peter Dutton, escludendo così le elezioni. Il dollaro australiano sta guadagnando quasi lo 0,3% a partire dalle 7:06 am BST.

Le azioni cinesi stanno facendo un’offerta oggi superiore all’1% seguendo le orme di Wall Street, dove i guadagni sono stati registrati moderatamente lunedì. L’Hang Seng (CHNComp) rimbalza sul supporto posizionato a circa 10440 punti e potrebbe tentare di dirigersi verso i massimi locali localizzati al di sotto di 11200 punti. Fonte: xStation5

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te