Cosa comprare al mercato a marzo come pesce o frutta e verdura e a quale prezzo?

Quando andiamo al mercato, dal pescivendolo, dal fruttivendolo, cercare di orientarsi sugli alimenti di stagione è sempre una scelta saggia. I motivi si sprecano.

In primis, perché non si va contro natura, il che ha un’implicazione salutistica e anche ecosostenibile. Facciamo un esempio: consumare un’arancia d’inverno significa disporre di un frutto ricco di vitamina C nel momento più adatto dell’anno. Così come mangiare l’anguria in estate significa assumere tanta acqua e sali minerali, proprio quando l’organismo ne ha più bisogno.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
XW 6.0, lo smartwatch di ultima generazione ad un prezzo incredibile.

SCOPRI DI PIU’

Smartwatch

Inoltre, gli alimenti stagionali subiscono meno manipolazioni con pesticidi o OGM. Infine il prodotto di stagione generalmente è più vicino al consumatore e diventa più ecosostenibile: meno trasporti e meno imballaggi necessari.

Detto ciò, cosa comprare al mercato a marzo come pesce o frutta e verdura e a quale prezzo?

Il pesce di stagione e le specie minori

Nasello, triglia, pesce San Pietro, rana pescatrice, scorfano, seppia, sgombro sono alcuni tipi di pesce che ritroviamo tipicamente a marzo.

È importante imparare a variare nella scelta, rispettando le stagionalità e i periodi di fermo, per favorire il ripopolamento delle varie specie ittiche.

Diamo spazio anche a quelle specie meno conosciute e che spesso, una volta pescate, vengono rigettate in mare perché poco richieste. Oltretutto sono anche meno costose e quindi benefiche anche per il portafoglio.

Lo sgombro, ottimo con olio evo spezie e aromi, è una di queste specie, peraltro presente tutto l’anno. Con una spesa di circa 10 euro al kg ci garantiamo tanta salute e tanto pesce gustoso sulla nostra tavola.

Altro esempio è il sugarello, da cucinare ad esempio col pomodoro fresco. Fa parte della famiglia del pesce azzurro e al mercato il prezzo al kg oscilla sugli 11 euro.

Ci chiediamo: ma cosa comprare al mercato a marzo come pesce o frutta e verdura e a quale prezzo?

Spazio in questo mese alla verdura a foglia, come spinaci, bieta e lattughe varie. E ancora, non possono mancare finocchi e cipolle. Vediamo alcuni possibili spunti culinari.

Ad esempio possiamo gustare una bruschetta con cicoria (circa 3 euro al kg) ripassata in aglio, olio e peperoncino. Oppure prepararci un fumante e gustoso risotto agli asparagi (6 euro al kg). Marzo è ancora il mese ideale per i carciofi (circa 5 euro al kg): un toccasana per la salute grazie alle loro proprietà rigeneranti e depurative. Al riguardo, qui al link esponiamo una semplice ricetta di una torta salata ai carciofi. E infine, quando proprio non sappiamo cosa cucinare, ecco la possibilità di una frittata con i dolci e teneri cipollotti (2,50 euro al kg).

Infine, godiamo appieno della vitamina C facendo incetta di agrumi, ancora presenti massicciamente sulle bancarelle di marzo. Arance a circa 2 euro al kg, mandarini a 3 euro al kg, limoni e kiwi a 2-3 euro al kg. Ma anche comprare delle ottime mele (2 euro al kg) e pere (3 euro circa al kg) non è una pessima idea.

Abbiamo illustrato quindi cosa comprare al mercato a marzo come pesce o frutta e verdura e a quale prezzo.

Consigliati per te