Cosa ci consigliano le nonne per rimediare a questo fastidiosissimo problema molto comune

Anche se non abbiamo l’abitudine di mangiare le unghie può capitare di ritrovarsi mille pellicine sulle dita e il primo istinto è sicuramente quello di tirarle via con i denti, senza usare le forbicine. Si tratta di un’abitudine assolutamente da evitare non solo perché dolorosa ma anche perché potremmo beccarci una piccola infezione.

Cosa sono le pellicine

Le pellicine sono un piccolo lembo di pelle ispessita, si formano soprattutto all’attaccatura dell’unghia dove si trovano le cuticole.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina Fit, l'integratore naturale che ti fa perdere peso velocemente

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Possono formarsi quando fa più freddo e la pelle è più secca ma anche ogni volta che facciamo la manicure o che per sbaglio ci facciamo un piccolo taglietto. E anche quando, stando troppo tempo in acqua, la pelle si ammorbidisce e quindi è più facilmente lesionabile.

Non c’è niente di più fastidioso ed è quasi impossibile resistere alla tentazione di tirarle via. Ma ricordiamoci sempre che la pelle è una barriera che ci scherma da eventuali infezioni o virus.

Cosa ci consigliano le nonne per rimediare a questo fastidiosissimo problema molto comune

Il problema più comune che si può presentare se tiriamo via queste pellicine è una piccola infezione.

Noteremo subito che la pelle sottostante diventa rossa e un po’ rigonfia, nei casi peggiori potrebbe anche infettarsi e rilasciare pus.

Questo capita spesso a chi soffre di onicofagia che peraltro è uno dei tic nervosi più diffusi.

Nei casi più gravi è assolutamente necessario rivolgersi al proprio medico. Se invece si tratta solo di un po’ di gonfiore ecco cosa ci consigliano le nonne per rimediare a questo fastidiosissimo problema molto comune.

Prendiamo un tegamino con dell’acqua e del sale, quindi, dopo aver riscaldato il composto, immergiamo in esso una garza con la quale faremo degli impacchi sulla zona dolorante.

Quest’acqua salata procurerà un leggero bruciore ma ci aiuterà a cicatrizzare prima la ferita dopodiché dovremo disinfettare per bene la zona ricorrendo a dell’acqua ossigenata. Ripetiamo per un paio di giorni questo procedimento e ci accorgeremo che in poco tempo il dolore sarà sparito e la ferita cicatrizzata.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili qui»)

Consigliati per te