Cosa cambia per l’imposta di bollo sulle fatture elettroniche

Nuove disposizioni per le fatture elettroniche con il 2021. Vediamo cosa cambia per l’imposta di bollo sulle fatture elettroniche. Il Ministero dell’Economia e finanze ha emesso un nuovo Decreto a dicembre modificando le regole per il pagamento dell’imposta. Infatti da gennaio ci sarà più tempo per pagare l’imposta sulle fatture emesse in ciascun trimestre solare.

Cosa bisogna sapere

La regola che ora indicheremo vale per tutto l’anno eccetto che per il periodo aprile-giugno. In questo ultimo caso il contribuente paga l’imposta di bollo sulle fatture elettroniche entro la fine del terzo mese successivo. Invece per tutti gli altri trimestri dell’anno, bisogna pagare entro la fine del secondo mese successivo al trimestre. Perciò, chi inizia a fare fatture da quest’anno deve rispettare lo scadenziario prima indicato.

Giusto per rinfrescare la memoria, il cedente del bene o il  prestatore del servizio ha l’obbligo al pagamento dell’imposta di bollo sulle fatture elettroniche inviate tramite il Sistema di interscambio. Questa regola vale anche quando un soggetto terzo emette il documento per conto del cedente.

Le scadenze

I termini per pagare l’imposta di bollo si sono allungati. Perciò vediamo come funziona concretamente. L’imposta di bollo del primo, terzo e quarto trimestre bisogna regolarizzarla entro la fine dei mesi di maggio, novembre e febbraio. Invece, si paga l’imposta di bollo entro la fine di settembre per le fatture emesse nel secondo trimestre.

Vale per tutti gli importi?

Il contribuente ha la possibilità di pagare posticipato quando l’imposta di bollo non supera i 250 euro in un trimestre. Di conseguenza bisogna pagare l’ammontare dell’imposta nel termine del trimestre successivo. Lo stesso vale anche quando l’ammontare complessivo dovuto per i due trimestri successivi non superi 250 euro.

L’Agenzia delle Entrate fa i dovuti controlli per avviare la procedura di liquidazione e comunica l’ammontare dell’imposta dovuta. Intanto l’Amministrazione finanziaria con un provvedimento chiarirà le modalità tecniche della procedura. L’imposta di bollo conviene pagarla nei tempi stabiliti onde evitare sanzioni e interessi. Cosa cambia per l’imposta di bollo sulle fatture elettroniche? Semplice, l’arco di tempo disponibile per regolarizzare la posizione.

Consigliati per te