Cosa cambia nel 2021 per gli automobilisti e nel Codice della Strada

Cosa cambia nel 2021 per gli automobilisti e nel Codice della Strada? Tra le tante novità che, ogni giorno, sorprendono gli italiani, abbiamo anche la riduzione dell’importo delle multe, il cashback per il pagamento di multe, bollo e assicurazione, nonché le agevolazioni per chi vuole acquistare un nuovo veicolo.

Per quanto attiene all’importo delle sanzioni amministrative al Codice della Strada, il decreto del Ministero della Giustizia ha operato il relativo aggiornamento.

Quest’ultimo è entrato in vigore a partire dal primo gennaio 2021. Esso è scaturito dalla variazione dell’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati (ISTAT). L’indice calcolato con riferimento ai due anni appena trascorsi, si è attestato al -0,2%.

Estensione del cashback a spese per multe, bollo, assicurazione

La seconda novità riguarda l’estensione del cashback al pagamento di multe, bollo e assicurazione. Questo significa, maggiore possibilità di rimborsi!

Come sappiamo, a partire dal primo di gennaio, è iniziato il nuovo cashback. Esso, come quello di Natale, garantisce un rimborso del 10% sugli acquisti effettuati con carte, bancomat e app.

Senonché, tra le tipologie di acquisti rimborsabili, è stato inserito anche il pagamento delle multe, del bollo auto e dell’assicurazione. In proposito, occorre precisare che, affinché la spesa rilevi ai fini del cashback, essa va effettuata, con moneta elettronica, presso esercizi fisici, come tabaccherie, agenzie, uffici postali ecc.

Inoltre, lo strumento da utilizzare è il POS. Infine, il limite massimo di rimborso ottenibile per singola transazione ammonta a 15 euro, per un massimo complessivo di 1.500 euro.

Validità di patenti e fogli rosa

Altra novità riguarda la proroga dei termini di validità delle patenti e dei fogli rosa, scaduti o in scadenza. Quindi, le patenti in scadenza dal 31 gennaio 2020 al 29 aprile 2021, vengono prorogate al 30 aprile 2021. Invece, per i fogli rosa in scadenza tra il 31/1/2020 e il 28/10/2020, la proroga arriva al 13 gennaio 2021.

Infine, la proroga è contemplata anche per chi deve sostenere l’esame di teoria per conseguire la patente di guida. La condizione, però, è che i sei mesi di tempo per sostenere la prova, siano scaduti tra il 31/1/2020 e il 15/10/2020. In tal caso, il differimento è al 13 gennaio 2021.

Ancora, le carte di qualificazione del conducente (CQC), in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 31 gennaio 2021, conserveranno validità fino al 3 maggio 2021.

Premialità per chi acquista auto green

Anche per il 2021 viene confermato il contributo statale per l’acquisto di autoveicoli a ridotte emissioni di CO2.

I benefici sono previsti sia con un veicolo da rottamare che senza. L’importo del contributo sarà pari a 2.000 euro, nel primo caso, purché venga rottamato un veicolo di classe inferiore ad euro 6, immatricolato prima del 1° gennaio 2011. Invece, ammonterà a 1.000 euro, in mancanza di rottamazione.

Siffatto contributo è cumulabile con il c.d. Ecobonus per l’acquisto di veicoli elettrici e ibridi. Il tutto, conformemente a quanto già avvenuto nel 2020.

Infine, c’è un contributo per 1.500 euro per l’acquisto di autoveicoli con emissioni di CO2 superiori a 61 g/Km e fino a 135 g/KM. Anche qui, essi devono essere di classe non inferiore ad Euro 6, di ultima generazione.

Inoltre, altra condizione è che gli acquisti debbano essere effettuati dal primo gennaio al 30 giugno 2021. In definitiva, abbiamo visto brevemente cosa cambia nel 2021 per gli automobilisti e nel Codice della Strada. Taluni sono benefici preesistenti, prorogati e talaltri rappresentano autentiche novità!

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te