Cosa bisogna assolutamente fare per evitare quei fastidiosi schizzi di olio quando friggiamo i calamari

La frittura croccante di calamari è un piatto squisito da servire in tavola. Ottima per fare un aperitivo sfizioso oppure come secondo piatto da condividere. Il problema però è che ogni volta che friggiamo i calamari, gli schizzi finiscono ovunque. Non solo sporcando la cucina che poi ci toccherà ripulire. Ma rischiamo anche che qualche schizzo ci finisca addosso, scottandoci. Oggi noi dello Staff di ProiezionidiBorsa sveleremo qualche metodo per dire addio agli schizzi di olio!

Perché quando friggiamo l’olio schizza?

Il motivo principale per cui qualsiasi alimento che friggiamo schizza è l’umidità. Bisogna sempre lavare i nostri prodotti prima di ogni preparazione. E questo succede anche prima di preparare una frittura di pesce. L’acqua rimasta sul prodotto a contatto con l’olio bollente scatena una reazione. Questo perché l’acqua e l’olio hanno due diverse temperature di ebollizione. Il punto di ebollizione dell’acqua è ben conosciuto ed è 100° gradi. Mentre quello dell’olio è di 300° gradi. Quando l’acqua viene a contatto con l’olio passa subito dallo stato liquido a quello gassoso. E scatena una sorta di esplosione!

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

Cosa bisogna assolutamente fare per evitare quei fastidiosi schizzi di olio quando friggiamo i calamari

Questo fenomeno succede soprattutto con i tentacoli dei calamari. Ma perché? Perché dopo aver lavato il nostro calamaro, passiamo all’asciugatura. Di solito usando un foglio di carta da cucina assorbente o un canovaccio pulito. La testa del calamaro si asciuga facilmente, mentre i tentacoli no. Difficilmente ci mettiamo lì ad asciugare punto per punto tutti quei piccoli tentacolini. Ma ora sappiamo che è importante farlo se non vogliamo sporcare ovunque. Non c’è bisogno di perderci ore, ma comunque bisogna asciugarli per bene.

E se abbiamo asciugato tutto alla perfezione, perché schizza lo stesso?

Probabilmente abbiamo fatto l’errore di infarinare il calamaro con largo anticipo. Lo abbiamo lasciato nella ciotola per un po’ e dopo abbiamo iniziato a friggere. In questo modo la farina avrà assorbito l’umidità del calamaro. E non solo non riusciremo a preparare una frittura super croccante, ma rischieremo di fare tanti schizzi. Quindi per evitare gli schizzi d’olio infariniamo i calamari e friggiamoli subito! Poco alla volta, senza riempire la pentola. Così la temperatura dell’olio rimarrà sempre alta e i calamari saranno teneri all’interno e croccanti all’esterno.

Quindi, ecco cosa bisogna assolutamente fare per evitare quei fastidiosi schizzi di olio quando friggiamo i calamari. Ricordiamoci sempre di scolare bene i calamari una volta pronti. Preleviamoli con la schiumarola e adagiamoli su della carta assorbente o carta per fritture. E la nostra frittura sarà pazzesca!

Approfondimento

Come pulire totani e calamari in modo rapido e corretto.

Consigliati per te