Cosa accadrà il 26 novembre a Wall Street e perchè è così importante

Come qualsiasi movimento dei prezzi dei mercati, anche il rally natalizio tende a muoversi in 2 fasi rialziste e una ribassista. Intorno al 17 novembre si è formato un massimo temporaneo che in questi giorni è alla prova dei suoi movimenti. Cosa accadrà il 26 novembre a Wall Street e perchè è così importante? Venerdì scadrà proprio un setup mensile e poi il prossimo (annuale e quindi molto importante) giorno 8 dicembre.

Perchè è importante domani? Molto semplice, ci saranno le chiusure settimanali e il prossimo movimento dipenderà da come i prezzi si posizioneranno rispetto ai principali supporti che indichiamo nel prossimo paragrafo.

“HYCM”/
“HYCM”/

Ricordiamo che Wall Street oggi rimarrà chiusa per la Festa del Ringraziamento e che domani i mercati  rimarranno aperti a orari ridotti. Quindi, dati gli scarsi volumi attesi, il segnale di domani dovrà poi essere confermato anche alla chiusura della giornata di contrattazione di lunedì.

Lo schema dei prezzi per mantenere il polso della situazione e impostare la propria strategia di trading

Dow Jones

Segnale Short di brevissimo. Nuova tendenza rialzista con una chiusura giornaliera superiore a 35.880. Sono ora possibili ribassi duraturi e questi verranno negati soltanto da una chiusura settimanale superiore a 36.317.

Nasdaq C. 

Segnale Short di brevissimo. Nuova tendenza rialzista con una chiusura giornaliera superiore a 15.896. Ribasso duraturo con una chiusura settimanale inferiore a 15.778.

S&P 500

Segnale Short di brevissimo. Nuova tendenza rialzista con una chiusura giornaliera superiore a 4.744. Ribasso duraturo con una chiusura settimanale inferiore a 4.595.

Quale operazioni di trading impostare di breve termine e quali continuare a mantenere?

Flat di breve termine in attesa degli swing indicati (ottica 3/10 giorni) su Dow Jones e Nasdaq C. e sullo S&P 500. Long invece in ottica mensile e trimestrale, per gli altri time frame, attenzione però alla chiusura di domani che potrebbe portare a modifiche della tendenza proprio su questo asse temporale.

Dopo aver valutato cosa accadrà il 26 novembre a Wall Street e perchè è così importante ora andremo a monitorare come si trovano posizionati dal punta di vista grafico alcuni titoli guida. Ne abbiamo scelto due ed essi sono Amazon e Apple.

Analisi su 2 titoli

I calcoli del fair value sono stati effettuati dal nostro Ufficio Studi in base ai parametri economici utilizzati dallo stesso.

Amazon, ultimo prezzo a 3.580,41. Fair value a 5.400 dollari. Segnale Short di brevissimo. Nuova tendenza rialzista con una chiusura giornaliera superiore a 3.622. Ribasso duraturo con una chiusura settimanale inferiore a 3.525.

Apple, ultimo prezzo a 161,94. Fair value a 180 dollari. Segnale Long  di brevissimo. Tendenza ribassista con una chiusura giornaliera inferiore a 159,06. Ribasso duraturo con una chiusura settimanale inferiore a 149,34.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te