Cosa accade se utilizziamo integratori per l’allenamento senza il consiglio di uno specialista

Se da un punto di vista sociale il Covid 19 ci ha fortemente penalizzati, non si può di certo dire la stessa cosa se si pensa all’attività sportiva. Con le tante e ferree restrizioni imposte dal nostro Governo, gli italiani hanno trovato nell’attività fisica una valvola di sfogo. Parchi pieni di runners, palestre invase di nuovi iscritti e, per chi vuol risparmiare, angoli di casa trasformate in piccole palestre fai da te.

Almeno un lato positivo questa pandemia ce l’ha, anche se, come spesso accade, non è tutto oro quello che luccica. Attrezzature non controllate regolarmente, piani di allenamento improvvisati, alimentazione e soprattutto integrazione sconsiderata possono portare anche gravi conseguenze.

Approfondiamo, a proposito dell’integrazione, cosa accade se utilizziamo integratori per l’allenamento senza il consiglio di uno specialista.

Miti e leggende

Prima cosa da fare, predisposti i macchinari, è andare al primo negozio e fare incetta di integratori sportivi con scritte sgargianti e ingredienti incomprensibili.

Questo è il più grave degli errori, ma anche il più frequente che non porterà i risultati sperati ma, anzi, aumenterà solo il rischio di patologie. Basti pensare che gli sportivi professionisti fanno uso di integratori solo a cospetto di una dieta super-rigida dove va, appunto, compensato il carente con l’aiuto di questi supplementi.

Agli sportivi occasionali basta un’alimentazione corretta ed equilibrata per apportare tutto quello di cui hanno bisogno. Nello specifico è buona norma assumere maggiori proteine (ne sono ricchi la carne, il pesce, le uova ecc.) ma allo stesso tempo non trascurare i carboidrati. Propri questi ultimi ci danno, insieme ai “famigerati” grassi, l’energia giusta per allenarci al massimo delle nostre potenzialità. In questo caso vanno preferiti quelli composti da farine integrali, ricchi di fibre, ideali anche per mantenere in forma il nostro intestino.

Cosa accade se utilizziamo integratori per l’allenamento senza il consiglio di uno specialista

Vista la pericolosità è giusto tornare ad approfondire quello che si rischia nell’assumere integratori senza il consulto di uno specialista. Appurato che questi supplementi alimentari non aumentano la massa muscolare, ma curano i muscoli danneggiati dall’allenamento, vediamo i loro effetti collaterali.

Gli integratori sono acquisti di impulso: etichette colorate, slogan eccezionali, e l’unico dato che si vede risaltare è il contenuto di proteine. Ma quanti ingredienti che non conosciamo ci sono oltre quest’ultime? Sostanze che, con un uso sproporzionato, possono portare a dissenteria e rigetto con conseguente perdita di peso. Per rendersi conto a quello che si va incontro nel prendere queste sostanze basta un consulto nutrizionale per cambiare immediatamente idea su un ipotetico abuso. Cuore, fegato, reni sono i principali organi che potrebbero soffrire ed ammalarsi.

Se è la forma ottimale il nostro obiettivo, deve esserlo anche, allo stesso modo, la nostra salute. Affidandoci alle mani di esperti oppure sfruttando la nostra amata dieta mediterranea ne gioverà, senza ombra di dubbio, corpo, mente e spirito.

(Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo, consultabili QUI»)

Consigliati per te