Corsa alla pensione nel 2021 prima che la riforma spazzi via tutto

La nuova riforma pensioni preoccupa i lavoratori prossimi alla pensione. Le nuove proposte sulla riforma non convincono e spazzano via troppe forme pensionistiche a tutela dei lavoratori. Quindi, in molti tentano la corsa alla pensione nel 2021 prima che la riforma spazzi via tutto. Vediamo in breve quale proposte sono allo studio e quali possibilità di pensionamento nel 2021.

Corsa alla pensione nel 2021 prima che la riforma spazzi via tutto

La nuova riforma si presenta difficile, un restyling totale del sistema previdenziale che mette a rischio l’APE Sociale a carico dello Stato e l’Opzione Donna.

OFFERTA SPECIALE - SOLO OGGI
Spirulina FIT, il nuovo integratore che fa perdere peso in pochi giorni

SCOPRI IL PREZZO

Spirulina

L’Ape sociale ancora per il 2021 prevede il pensionamento a 63 anni con 30/36 anni di contributi a seconda delle seguenti tutele:

a) lavoratore che ha perso involontariamente il lavoro e da minimo tre mesi ha terminato di percepire la NASPI;

b) caregiver: il lavoratore che assiste da almeno sei mesi il familiare convivente con handicap grave (Legge 104 art. 3 comma 3);

c) lavoratore disabile con una percentuale invalidante del 74% in su;

d) lavori gravosi: i lavoratori che svolgono mansioni faticose e pesanti (15 categorie). Solo in questo caso sono richiesti 36 anni di contributi.

Un’altra misura a rischio, e attualmente in vigore per tutto il 2021, potrebbe essere l’Opzione Donna. Questa misura permette il pensionamento all’età di 58 o 59 anni di età con 35 anni di contributi. I requisiti devono essere perfezionati entro il 31 dicembre 2020.

Infine, la Quota 100 che termina il suo triennio sperimentale nel 2022 e permette l’accesso alla pensione con 62 anni di età e 38 anni di contributi.

La proposta presentata dalla Lega

Il disegno di Legge presentato dalla Lega alla Camera prevede una trasformazione della Quota 100 in Quota 102 con 64 anni di età e 38 anni di contributi. Inoltre, considera l’adeguamento all’aspettativa di vita calcolata con il sistema contributivo.

Trasformazione anche della Quota 41, destinata attualmente solo ai precoci, per tutti senza vincolo anagrafico e tutele, solo con 41 anni di contributi in sostituzione alla pensione anticipata.

Inoltre, le altre misure con APE sociale, Opzione Donna dovrebbero essere sostituite dai fondi esubero.

La corsa alla pensione nel 2021 prima che la riforma spazzi via tutto, investe maggiormente coloro che hanno i requisiti per l’accesso all’APE Sociale e l’Opzione Donna

Consigliati per te