Coronavirus, economie mondiali in caduta libera secondo Goldman Sachs

L’infezione da coronavirus ci segnerà per gli anni a venire, nelle mente, per alcuni nel fisico, per moltissimi nelle abitudini. E peserà profondamente sul benessere e sulla ricchezza economica della maggior parte dei paesi del mondo. Peserà in termini di vite umane, con migliaia di morti, peserà in termini di mancata crescita, con Pil in caduta libera. Su come il Covid-19 impatterà sulle crescita mondiale, la banca d’affari Goldman Sachs ha fatto uno studio specifico, con dati più che allarmanti

Coronavirus, economie mondiali in caduta libera

Il report di Goldman Sachs riporta uno scenario da post guerra mondiale, con recessioni a doppia cifra nella maggior parte delle economie più colpite dalla infezione. Ma i riflessi pesanti ci saranno anche per quei paesi che saranno riusciti ad evitare l’emergenza sanitaria. Per colpa della globalizzazione la crisi mondiale colpirà anche queste economie.

A livello mondiale il report delle banca d’affari americana conferma la recessione, che tuttavia sarà solamente dell’1%. Il dato può non sembrare così negativo, ma è peggiore di quello che colpì la crescita mondiale dopo la crisi finanziaria del 2008. Ma quella era una crisi finanziaria, questa coinvolge l’intera filiera produttiva, l’economia reale.

Attese di crolli difficili solo ad immaginare

Coronavirus, economie mondiali in caduta libera. Se ci si avvicina al quadro e si osservano in dettaglio le varie economie, i numeri che emergono sembrano irreali. Partiamo dall’Italia. Secondo gli analisti di Goldman Sachs, il Pil italiano nel 2020 potrebbe scendere dell’11%. E’ molto di più del calo semestrale dell’8% che aveva ipotizzato uno studio di Ref. In termini monetari questa crisi ad oggi costerebbe al nostro paese un conto pari a 230 miliardi.

Ma è niente se confrontato al calo che potrebbe colpire gli USA. Secondo lo studio, il Pil a Stelle e Strisce potrebbe scendere del 24% solo nel secondo trimestre. Per poi avere una ripresa nella seconda parte dell’anno. Ma il calo della Prodotto Interno Lordo cinese sarà da record. Per Goldman Sachs, la ricchezza della Cina potrebbe quasi dimezzarsi nel secondo trimestre. Per il colosso asiatico il calo del Pil tra aprile e giugno potrebbe arrivare a superare il 40%

Consigliati per te

Ricevi un e-book in omaggio!

Basta inserire la tua mail per scaricare subito il nostro e-book
QUESTA È LA VITA DA TRADER!

Acconsento al trattamento dei miei dati personali secondo il GDPR 2016/679 UE per le comunicazioni da parte di Proiezionidiborsa S.r.l. in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate. Dichiaro, inoltre, di aver preso visione della Privacy Policy.