Controlliamo queste parti del corpo per capire se gatto o cane hanno le pulci

Tra i parassiti più comuni e più fastidiosi dei nostri animali ci sono certamente le pulci. Pur se meno pericolosi delle temibili zecche, le pulci possono comunque provocare grande fastidio a cani e gatti, trasmettere malattie, oltre che passarle occasionalmente anche agli umani. Per questo, è fondamentale individuarle tempestivamente. Ci sono alcuni metodi per capire se il nostro animale domestico ha le pulci, tra cui osservare con attenzione la loro cuccia. Ma per cogliere i parassiti “sul fatto” dobbiamo cercarli direttamente sulla pelle dei nostri amici. E le pulci amano nascondersi in particolare in alcuni punti del corpo, alcuni dei quali sono insospettabili.

All’interno della piega alla base dell’orecchio

Il primo punto in cui le pulci amano nascondersi e che noi non controlliamo quasi mai è la così detta “sacca di Henry”, cioè quella piega alla base esterna delle orecchie che hanno tutti i gatti e anche buona parte dei cani. Le pulci stanno al sicuro all’interno di questa piega, dove il cane o il gatto non riescono a raggiungerle. Controlliamo con la massima attenzione prima di tutto questo punto, aiutandoci se possibile con una torcia. Se le pulci sono presenti, è probabile che si nascondano qui.

Controlliamo queste parti del corpo per capire se gatto o cane hanno le pulci

Il secondo punto da controllare per assicurarci che il nostro animale domestico non abbia le pulci sono le ascelle e la parte interna della coscia, dove il pelo è più sottile. Questo è un rifugio riparato per le pulci, dove i vasi sanguigni passano vicino all’epidermide, e quindi le pulci amano rifugiarsi qui. Inoltre, il pelo dei nostri amici animali tende ad essere più rado sotto le ascelle e nell’interno coscia, il che rende più semplice individuare le pulci.

Su mento e collo

Controlliamo queste parti del corpo per assicurarci che il nostro amico a quattro zampe non abbia le pulci: il mento e il collo. Questo vale in particolare per i gatti, che tendono ad essere più vulnerabili in queste zone. Se notiamo gli insetti, o i loro escrementi, è fondamentale avviare immediatamente un trattamento antiparassitario. Non facciamo da noi: molti rimedi casalinghi contro le pulci purtroppo non funzionano. Dobbiamo invece necessariamente rivolgerci a un veterinario che ci saprà indicare il trattamento antiparassitario più indicato per il nostro animale domestico a seconda del suo peso ed età. Presto il nostro amico sarà libero da questi sgraditi ospiti.

Lettura consigliata

Attenzione a questo parassita comune nelle acque dolci che causa una fastidiosa dermatite

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell'autore, consultabili QUI»)

Consigliati per te