Controllare con attenzione lo smartphone per vedere quali app abbiamo scaricato

Non c’è un minuto da perdere perché il virus Alien è ritornato a colpire i cellulari con sistema operativo Android. Dunque meglio controllare con attenzione lo smartphone per vedere quali app abbiamo scaricato ed eventualmente ricorrere ai ripari.

Purtroppo gli hacker tramite questo virus riescono a fare il bello e cattivo tempo impossessandosi dei dati personali. Alien è già noto e riesce a colpire indisturbato perché neanche il Play Store di Google riesce a captare questa minaccia molto pericolosa.

Occhio allo smartphone

Di conseguenza, l’utente deve necessariamente agire in prima persona e fare ora questo controllo certosino delle app. Il pericoloso trojan bancario Alien ha l’intento di insinuarsi negli smartphone tramite determinate app per poi captare i dati di conti correnti e carte di credito. Il malware, a quanto pare, è presente in 9 app scaricabili dal Play Store di Google.

Per fortuna i tecnici informatici di Check Point hanno individuato immediatamente questa minaccia e velocemente hanno fatto suonare il campanello di allarme. Proseguendo con la lettura dell’articolo, scopriremo quali app vanno subito rimosse onde evitare di rimanere fregati.

Come agisce il trojan

Gli hacker hanno messo un dropper in determinate app ma silente nel periodo di valutazione da parte di Google. Nel momento in cui, il colosso del web autorizza la pubblicazione dell’app sul Play Store, gli hacker rendono attivo questo malware. Infatti i controlli per la sicurezza informatica non riescono più ad intercettare il virus.

Alien è pericoloso

Questo malware è nato come trojan bancario con l’intento di captare i dati di conti correnti e carte di credito. Però, gli hacker hanno affinato il loro lavoro e tramite questo virus hanno la possibilità di mettere a segno anche altre azioni fraudolente. Infatti il virus ha il potere di spiare tutto il contenuto dello smartphone anche in tempo reale. Prima di terminare l’articolo, giustamente, il Lettore sta attendendo di conoscere quali app sono infette.

Controllare con attenzione lo smartphone per vedere quali app abbiamo scaricato

Ebbene gli esperti di Check Point hanno individuato le seguenti nove applicazioni: Cake VPN, Pacific VPN, eVPN, BeatPlayer, QR/Barcode Scanner MAX, Music Player, tooltipnatorlibrary, QRecorder. Fortunatamente queste applicazioni non sono più presenti sull’App Store di Google ma potrebbero essere comunque presenti sugli smartphone.

Consigliati per te